• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Valori acqua.

SunKeto

Utente
Buona sera a tutti.

Dopo aver capito grazie a questo forum dove reperire i protagonisti dell'acquario quando sarà pronto, nel frattempo da 3 giorni è iniziata la maturazione

Dal sito del mio comune i valori dell'acqua e quindi di partenza del mio acquario sono i seguenti:

pH 7,6
Conducibilità 2500µS/cm500
Durezza °F30
Bicarbonati mg/l236
Magnesio mg/l26
Calcio mg/l77
Sodio200mg/l6
Potassio mg/l2
Ammoniaca0,50mg/l<0,05
Fluoruri1,50mg/l0,09
Cloruri250mg/l16
Solfati250mg/l41
Nitriti0,50mg/l<0,02
Nitrati50mg/l31
Manganese50µg/l<5
Arsenico10µg/l<1

Tralasciando il superfluo i valori da me rilevati con i reagenti sono un PH più basso a 7 un GH di 17/18 e KH 15. Conducibilità al momento non ho strumenti per confermare i valori dichiarati

Volendo fare una vasca Malawi quali sono le azioni per correggere il tiro e arrivare a un'acqua più fedele possibile??
 
Ultima modifica:
Ciao, un pH 7 con un KH così alto mi fa dubitare della validità dei reagenti, mi sembra più coerente il 7,6 dichiarato dal comune. I pesci che possiamo acquistare sono ormai allevati in cattività da generazioni, per loro va bene qualunque acqua del rubinetto. La tua acqua è effettivamente parecchio dura, potresti tagliarla al 50% con acqua osmotica .
Per il resto la cosa importante è essere più regolari possibile con i cambi d'acqua, oltre a usare un buon biocondizionatore per evitare guai derivanti da disinfettanti e metalli vari.
 
Ciao, un pH 7 con un KH così alto mi fa dubitare della validità dei reagenti, mi sembra più coerente il 7,6 dichiarato dal comune. I pesci che possiamo acquistare sono ormai allevati in cattività da generazioni, per loro va bene qualunque acqua del rubinetto. La tua acqua è effettivamente parecchio dura, potresti tagliarla al 50% con acqua osmotica .
Per il resto la cosa importante è essere più regolari possibile con i cambi d'acqua, oltre a usare un buon biocondizionatore per evitare guai derivanti da disinfettanti e metalli vari.
Quindi tagliando con dell'acqua osmotica andrei a correggere in positivo i valori nel complesso...... a quel punto però il PH potrebbe abbassarsi??? Nel caso quali prodotti utilizzare?? Per il biocondizionatore al momento non ho preso nulla e lascio tutto come è.... anche per quello uno vale l'altro oppure qualche nome è più valido di altri??
 
Se vai su marchi conosciuti non sbagli. Io uso Seachem Prime, elimina anche le cloramine.
Non credo che tagliando con acqua osmotica avrai problemi di pH, se non li ho io col KH a 4....
 
Ultima modifica:
Hai fatto test con reagenti stick a strisce? Spesso sono poco attendibili...
Come diceva Sergio potresti anche "tagliare" con acqua d'osmosi se vuoi abbassare i nitrati avendo carbonati alti e con rocce calcaree il PH non scenderebbe molto, considera che anche nel lago Malawi c'è una variazione di PH dettata dalla stagionalità ,piogge e altro ..il PH che ho misurato con strumenti digitali quando sono stato al lago mostrava valori diversi dal giorno alla notte e differente a seconda delle zone.
 
Hai fatto test con reagenti stick a strisce? Spesso sono poco attendibili...
Come diceva Sergio potresti anche "tagliare" con acqua d'osmosi se vuoi abbassare i nitrati avendo carbonati alti e con rocce calcaree il PH non scenderebbe molto, considera che anche nel lago Malawi c'è una variazione di PH dettata dalla stagionalità ,piogge e altro ..il PH che ho misurato con strumenti digitali quando sono stato al lago mostrava valori diversi dal giorno alla notte e differente a seconda delle zone.
Ho I test sia con reagenti sia con stick. Magari i valori sono veramente quelli dichiarati dal comune e nel caso dei reagenti liquidi, solo una leggera confusione nel leggere la tabella di confronto ( abbastanza difficile capire quale sfumatura prendere come valore 😀.

Le rocce dell'acquario sono di arenaria quindi se non sbaglio nemmeno calcaree.... ma oramai ci sono quelle.

A fine maturazione magari potrei tagliare una buona parte con acqua di osmosi e rivedere i test Per capire come fare.
 
Non è detto che l'arenaria non sia calcarea, dipende. Vai tranquillo, hai un'acqua decisamente dura.
Quindi mi sembra di capire al netto di tutto che quando cambierò l'acqua con una buona parte di osmotica potrei avere dei valori accettabili senza inserire nessun prodotto nella vasca..... a patto che il Ph sia preferibilmente maggiore di 7.5
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 3/2023
• Tropheops sp. ‘macrophthalmus chitimba’ Chitimba Bay Deep, un giallo alternativo di Mattia Picciolo
• Il Belgio e il cuore dell’Africa – una visita al MRAC, Musée Royal de l’Afrique centrale di Enea Parimbelli
• La micobatteriosi nei pesci d’acquario, un problema complesso. di Gianpiero Nieddu
Arretrati

Indietro
Alto