• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Tannin aquatics

Vabbè ma qui siamo all'esasperazione. L'ho sempre detto a mio figlio di riempirsi le tasche di foglie in sarawak o di lumachine in chiapas. :emoticons-allegre-6

Ciao Enrico
 
Ciao Enrico, mai stato a Sumatra? Dovrei andarci l’estate prossima

Bello!!!! Io sono stato solo a bangka (toccata e fuga dal borneo). Mi piacerebbe andare ma l'attrazione del borneo è troppo forte e credo che ci tornerò per la terza volta. Vai per tigri e oranghi? Anche a pesci non sono messi male.

Ciao Enrico
 

Miles

Moderatore
Tigri e soprattutto rinoceronti sono praticamente impossibili da vedere, mi accontenterei di oranghi ed elefanti, oltre a TUTTO il resto
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Quando ero ad Abidjan andavo a "spigolarmi" le foglie della Catappa nei viali dello zoo e simili (ne ho riempito un bidoncino). Ora ... capisco bene le virtù di questa pianta (ma a suo tempo con le foglie di quercia, nostrana, mi trovai parimenti bene) però mi pare si esageri: stanno vendendo, a caro prezzo, foglie secche ... EKKEDDIAMINE!

Francesco
 
Tigri e soprattutto rinoceronti sono praticamente impossibili da vedere, mi accontenterei di oranghi ed elefanti, oltre a TUTTO il resto

A parte il numero ormai esiguo sumatra e borneo hanno il problema della foresta fittissima ed è quasi praticamente impossibile vedere il rino (che peraltro è pure piccolo). Oranghi ed elefanti (piccoli pure questi) invece sono abbastanza facili da vedere (almeno in borneo) anche se ormai vivono in poche zone ristrette. La particolarità di queste foreste è che ogni metro ti devi fermare perchè incontri un insetto stranissimo, una sanguisuga, una lucertola, serpente, rane, drago volante o varano, scimmie, granchietti e pesci vari. Per non parlare di rapaci, pipistrelli o degli hornbills.

Ciao Enrico
 
Ciao,

Quando ero ad Abidjan andavo a "spigolarmi" le foglie della Catappa nei viali dello zoo e simili (ne ho riempito un bidoncino). Ora ... capisco bene le virtù di questa pianta (ma a suo tempo con le foglie di quercia, nostrana, mi trovai parimenti bene) però mi pare si esageri: stanno vendendo, a caro prezzo, foglie secche ... EKKEDDIAMINE!

Francesco

Sono quei miti acquariofili (come categoria siamo molto boccaloni) tipo l'aglio nei mangimi e altro. Certo che considerando i nostri prezzi non puoi fare a meno, quando sei sulla spiaggia, di pensare che stai camminando su 100€ di foglie di catappa oppure quando sei sui laghi della rift valley che ti stai mangiano 400€ di pesce.

Ciao Enrico
 

Astronotus

Utente
Ciao,

Quando ero ad Abidjan andavo a "spigolarmi" le foglie della Catappa nei viali dello zoo e simili (ne ho riempito un bidoncino). Ora ... capisco bene le virtù di questa pianta (ma a suo tempo con le foglie di quercia, nostrana, mi trovai parimenti bene) però mi pare si esageri: stanno vendendo, a caro prezzo, foglie secche ... EKKEDDIAMINE!

Francesco
Si infatti è un bel sito da vedere ma meglio stare alla larga dal carrello... [emoji23]

Inviato dal mio SM-G903F utilizzando Tapatalk
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 1/2021
•Ne ho visti di tutti i colori…(ovvero i Discus all’orientale”) di Francesco Zezza
•Un Malawi “fatto in casa“ di Luca Zucchero
•Lamprologus ocellatus di Denis Lampredi
•I tropici dietro casa di Lorenzo Tarocchi e Nicola Fortini
•Veloci, sempre più veloci. L’evoluzione dei ciclidi del lago Tanganica di Livio Leoni
Arretrati

Alto