• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Tanganica 650 litri

Markino

Utente
Buongiorno a tutti, è la prima volta che scrivo sul forum. Allevo da molti anni rettili e anfibi e ho l'acquario da quando avevo 9 anni. Ora ho superato i 40...
Ho una piccola vasca con mbuna in studio e ho avuto alcuni ciclidi in passato. Finalmente ho coronato il mio sogno di una vasca degna di nota. La vasca misura 150x65x70.
Inizialmente volevo riempirla con un monospecifico di tropheus ikola ma il contatto che avevo in germania non poteva il giorno in cui ero su quindi ho dovuto desistere. Non riesco a trovare in italia un gruppo di tropheus a un prezzo decente (meno di 25 euro per un piccolo) quindi ho temporaneamente lasciato perdere. (se qualcuno conosce allevatori ne sarei molto felice)
La vasca divide due ambienti e non avrà sfondo ma sarà aperta per i due lati lunghi quindi vorrei optare per pesci che non avessero eccessivo bisogno di tane. Gli ambienti sono comunque molto tranquilli e non ci saranno bambini urlanti o altre scorrerie.

A questo punto vorrei chiedervi consigli sulla popolazione ed eventualmente dove reperire i piccoli. Vorrei partire da esemplari piccoli che crescano possibilmente insieme e vorrei evitare pesci di cattura ma potenzialmente optare per specie nate in acquario.
Vorrei che fossero colorati (magari anche le femmine) e di gestione non troppo complessa perché con i ciclidi non mi ritengo affatto un esperto. Non vorrei assolutamente né albini né mutazioni perché sono molto fedele alla specificità dei biotopi e la natura stessa dei pesci. Per il resto avete campo libero...

Grazie a tutti sin da ora per l'aiuto prezioso.

Marco
 

Nene

Moderatore
Beh se vuoi rimanere sul tanganyika i Tropheus mi paiono una buona scelta (femmine colorate come maschi, buona reperibilita' di pesci di riproduzione, tantissime varianti di colore). Dato che eri pronto a farti un tot di KM fino alla germania per recuperare il gruppo di Ikola penso tu non abbia problemi a fare un po' di strada per andare agli unici 2 negozi che mi sento di consigliarti:
1) Le Onde, a Offanengo (CR)
2) Wild Side cichlids, a Bolzano (BZ)

Il primo e' molto grande e piu' generalista (anche se specializzato in ciclidi). Di Tanganyika ultimamente non ha tantissimo, vedrai soprattutto malawi e ciclidi americani
Il secondo se sei gia' orientato al Tanganyika forse e' una scelta migliore. Vero che hanno meno vasche (una quarantina) ma e' tutto tanganyika e in particolare sui Tropheus dovresti avere l'imbarazzo della scelta, sia su pesci adulti che giovani (i selvatici li hanno, ma privilegiano pesci di riproduzione!).
Puoi dare uno sguardo alla disponibilita' sulla loro pagina facebook: come vedi la scelta tra i Tropheus (e non solo) non manca.

Soluzione 3) aspetti uno degli eventi AIC (primaverile, o meglio, il congresso nazionale a settembre) e prendi qualche pesce di riproduzione da altri "colleghi" appassionati che hanno riprodotto i propri pesci ;) Di solito spendi un po' meno ma sei piu' limitato nelle scelte e dalle disponibilita' del momento ;)

Date le dimensioni della vasca mi sento comunque di dirti che col tanganyika ti toglieresti delle belle soddisfazioni
 

Miles

Moderatore
Aggiungerei il Koi Lab di Nicolò, oltretutto il più vicino a te, è a Noceto (Pr), lui un po' di Tropheus li ha.

Miles
 

Nene

Moderatore
Aggiungerei il Koi Lab di Nicolò, oltretutto il più vicino a te, è a Noceto (Pr), lui un po' di Tropheus li ha.

Miles
Quindi l'attività è ufficialmente partita? Son rimasto a ottobre quando ci son stato l'ultima volta e mi pare avessero dovuto rimandare l'inaugurazione

Inviato dal mio ONE A2003 utilizzando Tapatalk
 

misidori

Amministratore
Ciao Marco ti aspettiamo nella sezione di "Benvenuti" per le presentazioni di rito...

Se hai voglia mostraci qualche foto della tua vasca.
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Congresso AIC 2022

Anteprima bollettini


Numero 3/2022
• Dalle profondità del lago Malawi all‘acquario: Diplotaxodon limnothrissa (Turner, 1994). di Thomas Lepel
• La mia esperienza con la specie Vieja bifasciata (Steindachner, 1864) di Benedetto Nardiello
• Siamo riusciti a salvare Tropheus “murago Tanzania”? Wampembe, 8 anni dopo di Enea Parimbelli


Numero Speciale 2022
• La mia prima vasca Tanganica Autori vari
• Bibliografia sentimentale dei ciclidi del Lago Tanganica di Livio Leoni

Arretrati

Alto