• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

mio primo acquario di pesci ciclidi dell'africa

olimpio

Utente
Ciao..Sto cercando un acquario per metterci questi pesci. Mi sembra che la categoria dei pesci dal malawi sia la mie preferita e di conseguenza mi piacerebbero quelli.
La possibilità che ho è attorno a 250 litri per esempio 100*50*50 o poco di più perchè nn ho tanto spazio.
Ho letto la spiegazione per i neofiti qua nel sito, penso che scelgo i mbuna ma sono tantissime specie. La sabbia la prendo al brico e i sassi nel fiume. Ora Mi potete aiutare e guidare?
Grazie a buona giornata a tutti.
 

Sertor

Moderatore
Ciao, benvenuto. In quelle dimensioni, per cominciare, ti consiglierei tre specie in trio, un maschio e due femmine, scelte fra le meno rognose. Dovresti costruire una rocciata che, almeno negli angoli, arrivi alla superficie dell'acqua o poco più sotto. Meglio usare rocce sui 20-30 cm, più piccole servono solo per rifinire. Per evitare rischi meglio piazzare sul vetro di fondo un materassino da ginnastica o un foglio di polionda spesso.
Qui malawi-dream.info trovi parecchie foto, cerca di individuare una specie "irrinunciabile", se sarà compatibile con le dimensioni della vasca potremo cominciare a costruire una popolazione.
Qui http://www.ciclidi.net/threads/malawi-neofiti-prima-di-iniziare-leggete-qui.1831/ trovi un po' di spunti su come cominciare. Buon lavoro!
 

olimpio

Utente
Quindi sono 9/10 pesci in tutto, non è così male…Do un occhiata su quel sito che mi hai detto allora.
L’articolo l’ho già visto grazie.

Ho anche bisogno del mobile e vorrei farlo di alluminio per bene dato che l’acquario sara’ nel salotto..e poi lo ricopro con pannelli di legno.Secondo voi fare un parallelepipedo normale con i tubi quadrati da 30mm vanno bene?
 

misidori

Amministratore
Credo che dovresti mettere anche dei montanti centrali per sicurezza!
Quindi per intenderci i tubi quadrati verticali dovrebbero essere sei...
Se riesci ad arrivare anche a 120 cm sarebbe meglio...
 

olimpio

Utente
Andrò sul 4x4cm almeno sto tranquillo.

Per l'acquario nn credo di riuscire a arrivare a 120, ho poco spazio e al massimo massimo 110 e arrivo pari al muro quasi praticamente,sarebbero 275litri con quelle misura.
 
Ultima modifica:

olimpio

Utente
Ciao!Sono tornato! Ho provato a fare qualche combinazione di pesci. È possibile fare 4 coppie?

Comunque mi piace tanto il cynotilapia hara gallireja reef e il labeotropheus chilumba,li terrei come prime opzioni.
Come altra specie ne vorrei una anche col giallo e quindi sono indeciso fra pseudotropheus saulosi oppure pseudotropheus johanni gome.

Altrimenti datemi voi qualche spunto per favore.
 

Sertor

Moderatore
Il Labeotropheus trewavasae forse è un po' al limite, in 120 cm. Se riuscissi a fare almeno 120X50 di base e 50 di colonna d'acqua ci si può pensare, se fossa 120X40 eviterei. Per la hara stesso discorso, anche se resta un po' più piccola del Labeotropheus. Come terza specie, fra le due che hai detto, andrei sul johanni, per non avere altri barrati.
Sotto i 120 cmi orienterei verso specie più piccole e "tranquille", come Cynotilapia zebroides o aurifrons, Labidochromis sp. perlmutt, Labidochromis chisumulae, L. caeruleus,. Iodotropheus sprengerae. Non andrei sulle coppie perché in quel modo l'aggressività intraspecifica si concentra su un solo esemplare.
Se vuoi provare una quarta specie, solo nell'ipotesi di una vasca di almeno 120 cm per 300 litri, puoi pensare a un mbuna atipico come Pseudotropheus acei.
 

olimpio

Utente
Come dicevo la base sarà 110x 50.Posso Guadagnare magari 5cm di altezza arrivando a 110x50x55 cioè 302litri. Oltre mi è assolutamente impossibile andare.

Per quanto riguarda i pesci pensavo appunto a:
Cynotilpia hara gallireja
Labeotropheus chilumba
Pseudotropheus johanni

Gli iodotropheus non mi piacciono nessuno, mentre di labidochromis c’è proprio poca roba. Sugli cynotilapia c’è qualcosa in più ma se ne metto più specie rischio che si incrociano?.Ho preso 3 famiglie diverse proprio per evitare incroci.
 

Sertor

Moderatore
Non è detto che serva orientarsi verso tre generi diversi, ma le Cyno si assomigliano un po' troppo, quindi ne metterei una sola specie. Se non riesci ad arrivare a 120 cm di lato lungo con i Labeotropheus potresti avere problemi, diventano relativamente grandi. Ok i johanni, invece. Non andrei oltre le tre specie. Filtro esterno, vero?
 

misidori

Amministratore
Come dicevo la base sarà 110x 50.Posso Guadagnare magari 5cm di altezza arrivando a 110x50x55 cioè 302litri. Oltre mi è assolutamente impossibile andare.

Per quanto riguarda i pesci pensavo appunto a:
Cynotilpia hara gallireja
Labeotropheus chilumba
Pseudotropheus johanni

Gli iodotropheus non mi piacciono nessuno, mentre di labidochromis c’è proprio poca roba. Sugli cynotilapia c’è qualcosa in più ma se ne metto più specie rischio che si incrociano?.Ho preso 3 famiglie diverse proprio per evitare incroci.
Potresti anche valutare qualche specie di Tropheops (spesso poco allevati ma molto belli come pesci) da non confondere con i Tropheus del Tanganica.
 

olimpio

Utente
Ho guardato anche questi tropheops ma come taglia mi sembravano un po' grandicelli, però li tengo in considerazione,ce ne sono diversi belli.

Sul filtro l'argomento si fa spinoso,ho ASSOLUTO BISOGNO che sia silenzioso perchè l'acquario sarà in sala a 3m dal divano e a 2m dalla televisione.Quindi non so consigliatemi voi anche sulla base delle esperienze.La mia idea mi dice che un filtro immerso in acqua si senta meno, e vista la mia necessità, anzi rubo spazio in acquqario con un filtro interno e poi rinuncio a un pesce, ma non sideve sentire rumore nemmeno di notte! :)
 
Ultima modifica:

Sertor

Moderatore
Il filtro silenzioso in assoluto non esiste, poi la superficie dovrà muoversi bene, quindi un po' di sciacquio si sentirà di sicuro. Ho la vasca mbuna in sala, filtro Eheim esterno e si sente solo un po' di rumore dell'acqua, anche perché l'apparecchio è chiuso nel suo armadietto sotto l'acquario. Se sacrifichi spazio all'interno dell'acquario allora le possibilità di scelta nella popolazione si riducono, se adesso alcune specie sono al limite, con un filtro esterno le papabili restano poche.
 

olimpio

Utente
Lo sciacquio non mi preoccupa, mi preoccupa il rumore del motore del filtro a me. La silenziosità è una priorità rispetto a tutto il resto
 

Sertor

Moderatore
Un buon filtro esterno è silenzioso quanto un interno, anche perché lavora chiuso in un armadietto. Per esperienza ti consiglio Eheim della serie Professionel, che uso ormai da anni. Se prendi il 2275 (dato per acquari fino a 600 litri) non avrai bisogno di aggiungere pompe di movimento (che non sono indispensabili, comunque). Dicono siano ottimi anche gli Oase, che incorporano il riscaldatore.
 

olimpio

Utente
Quindi Eheim professionel 4+ 250 oppure ho letto ottimi pareri su tetratec ex800 plus oppure come dici l' oase biomaster 250.Il riscaldatore ce l'ho già e i modelli con il riscaldatore integrato costano molto di più,non mi sembra il caso quindi.

Secondo voi se riduco a due razze anzichè 3,posso scegliere una specie un pochino piu grandicella? Per esempio un trio di Labeotropheus con un seconda razza più tranquilla?
 

Sertor

Moderatore
Il punto è che anche un singolo pesce di taglia più grande avrà bisogno di più spazio: non girano solo nel loro territorio, usano tutta la vasca.
Eheim e Oase restano una spanna sopra Tetra e simili. Tieni presente che ho un 2075, versione vecchia del 2275, da 11 anni e in tutto questo tempo ho cambiato solo la guarnizione della testata, per prudenza dopo 10 anni, e una parte del materiale filtrante.
 

olimpio

Utente
Meglio un rio juwel 240 o anzi un artigianale 110x50x50?
Il rio meglio per la lunghezza, l’altro per la larghezza.
 

Sertor

Moderatore
Parlando di vasche con il filtro esterno, secondo me non c'è differenza, a parte il fatto che personalmente i juwel non mi fanno impazzire, con i loro tiranti di pura plastica. La vasca più larga la preferisco esteticamente ed è più facile da arredare. Fosse un 120x50...
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Congresso AIC 2022

Anteprima bollettini


Numero 2/2022
• Enigmatochromis lucanusi. Una bella sorpresa dalla Guinea. di Anton Lamboj
• Gli mbuna del gruppo Pseudotropheus elongatus del Lago Malawi di Ad Konings
• La Germania ciclidofila più profonda: Klaus, una radler e tanto Tanganica di Enea Parimbelli

Arretrati

Alto