• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Laggiù nel Paese dei Ciclidi ...

Miles

Moderatore
Ciao,

Vedi l'allegato 40207

Tiger Canyon: così lo hanno chiamato e ci hanno "introdotto" le Tigri!!!

La tentazione (di andare) è forte, ma se penso a tutti i problemi derivanti dall'inserimento in natura di specie aliene ...

... beh, qualche domanda me la pongo.

Felini e PERPLESSI saluti.
Francesco.

PS: sospetto che la foto sia un ... "fake"!!!
Ciao Franz, in Sud Africa, alla Loahu Valley Reserve, c'è un progetto molto discusso, hanno reintrodotto la spp più rara di tigre, la amoyensis del sud della Cina, estinta in natura, ne sopravvivono circa 100 esemplari in zoo cinesi.

hanno portato in Sud Africa meno di 10 esemplari e li hanno abituati alla vita selvatica; il fine era di reintrodurre in Cina le tigri nate e cresciute allo stato selvatico in Africa. Dovevano già reintrodurle nel 2006 in occasione delle olimpiadi, ma penso che il progetto sia fallito.
Adesso in Sud Africa dovrebbero essercene una quindicina di seconda e terza generazione.
Miles
 

cyatide

Moderatore
Ciao Franz, in Sud Africa, alla Loahu Valley Reserve, c'è un progetto molto discusso, hanno reintrodotto la spp più rara di tigre, la amoyensis del sud della Cina, estinta in natura, ne sopravvivono circa 100 esemplari in zoo cinesi.

hanno portato in Sud Africa meno di 10 esemplari e li hanno abituati alla vita selvatica; il fine era di reintrodurre in Cina le tigri nate e cresciute allo stato selvatico in Africa. Dovevano già reintrodurle nel 2006 in occasione delle olimpiadi, ma penso che il progetto sia fallito.
Adesso in Sud Africa dovrebbero essercene una quindicina di seconda e terza generazione.
Miles
Faccenda comunque molto interessante, grazie Miles
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Adesso in Sud Africa dovrebbero essercene una quindicina di seconda e terza generazione.

Parlano, in effetti di una trentina di esemplari (più o meno "inselvatichiti") ma non c'è menzione del progetto di cui parli.

Anzi sembrerebbe trattarsi - leggendo fra le righe - di esemplari abbastanza "raccogliticci" provenienti da differenti situazioni cattività. Fosse confermato il rischio di ibridazioni e quanto di altro sarebbe elevato.

Restano le mie perplessità sulle "introduzioni aliene" ma credo che in paese che corre forsennatamente verso l'autodistruzione questo sia un problema, tutto sommato, secondario.

Comunque - ripeto - spero di riuscire ad andare!

Francesco
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Se qualcuno volesse approfondire la realtà del SA consiglio:

Screenshot_20230525_085459_Chrome.jpg

È, forse, un pò indigesto nelle parti di gestione aziendale ed il quelle più segnatamente legate alle realtà del settore energetico/elettricità ma è, ugualmente, illuminante in merito alla stato delle cose nel paese.

Francesco
 
Ultima modifica:

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Ci siamo! Il container è, finalmente, arrivato: nel giro di qualche giorno la casa in cui siamo inizierà a sembrare ... casa nostra!

Screenshot_20230525_095211_Gallery.jpgScreenshot_20230525_095244_Gallery.jpg

Tra le altre cose li dentro ci sono i miei acquari!

Impegnatissimi saluti.
Francesco
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Non sarà semplice ...
20230525_120530.jpg

20230525_120459.jpg

20230525_120449.jpg

... sono 152 "pezzi" ivi inclusi 2 frigoriferi, elettrodomestici, scorte alimentari, due (tre?) acquari ...

Insomma ci sarà da sgobbare.

Francesco
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Purtroppo sballando ci possono essere brutte sorprese ...

20230527_100138.jpg

20230527_101126.jpg

Le traverse interne sono andate in pezzi, per fortuna solo loro ma sono, come dire, un pò ... incazz*to!

Francesco
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Ho assistito all'imballo (a casa): millebolle, tamponi vari, polistirolo, scritte varie "acquario, fragile, etc." e, ultimo ma non ultimo, lo abbiamo caricato "in alto" ... TUTTO OK?

Per niente: hanno trasferito (dal camion al container) dall'alto in basso e in alto c'era l'acquario ... che è finito sotto a tutto!

Poi, per non farsi mancare nulla, hanno caricato il compressore a "testa in giù"! Risultato tutto l'olio è scolato fuori!!! Per fortuna l'imballo ha tenuto e il danno si limita a un cambio olio non previsto.

Però la domanda (ma non la risposta) mi viene spontanea: EKKEKKAKKIO!!! Ma (movimentare un container via mare ha un prezzo che si esprime in alcune migliaia di dollari) si lavora così?!?!?!

Francesco (che non riesce a trovare un vetraio!!!)
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Purtroppo NON sono arrivato in tempo per salvarla ...

20230528_130840.jpg

... visto che le rane (però credo questa, osservando le zampe, possa essere una raganella) nell'acqua ci sguazzano sono portato a pensare che i colpevoli siano i prodotti chimici della piscina. Molti anfibi hanno la pelle assai "permeabile" e quindi ...

Francesco
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 1/2023
• Aequidens superomaculatum. Nuovi ciclidi sudamericani di Emiliano De Luca
• Gobiocichla wonderi, vivere tra le correnti della Guinea di Livio Leoni
• Un ciclide speciale dall’Africa orientale – esperienze con Danakilia sp. di Anton Lamboj

Arretrati

Alto