• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

jacobfreibergi cape-maclear?

pancho2018

Socio AIC
Piccoletti crescono!!!
mi scuso per le foto da cell. adesso che non è più grigio, i colori che si notano di più sono:
il bianco della dorsale il blue e il giallo molto tenue oltre che l'arancio in zona caudale.
Mi chiedo anzi vi chiedo, se è secondo voi corretto ed in linea col la specie o dovrei aspettare che cresca oltre
per capire se non si tratti di un ibrido?
WhatsApp Image 2019-12-18 at 17.23.12 (2).jpeg WhatsApp Image 2019-12-18 at 17.23.12 (1).jpeg WhatsApp Image 2019-12-18 at 17.23.12.jpeg :eek::eek:
e questo è l'esemplare su passione acquari
Aulonocara-Jacobfreibergi-Cape-Maclear-2.jpg :confused:
grazie in anticipo a tutti
Marco
 

cyatide

Moderatore
Ciao,
mi dispiace deluderti, ma quella delle tue foto di sicuro non è una jacobfreibergi (peraltro anche quella della foto di riferimento pur essendo una jacobfreibergi, mi pare una selezione della Otter Point spesso denominata Eureka).
Lo vedi soprattutto dal disegno della caudale e dalla forma del corpo meno allungata. Direi che potrebbe discendere da una stuartgranti ma non saprei dirti che popolazione.
Mi auguro che la femmina della terza foto non ti sia stata data come femmina della stessa specie perché direi che abbia parecchio di S. fryeri.
 

pancho2018

Socio AIC
Ciao Paolo, no tranquillo quella è la femmina iceberg Freyeri, la femmina aulonocara è in basso nella seconda foto, quindi dovrei aspettare per capire meglio di cosa si tratta allora? Grazie mille intanto per l'aiuto posterò fra un paio di mesi altre foto magari anche con una qualità migliore :)
 

pancho2018

Socio AIC
Di sicuro non è una cape maclear, nenache come ibridazione (lo vedresti dalla caudale). Ha il davanti hansbaenschi (chiloeleo o altro reef vicino) ma la caudale non convince molto. Spero non ci sia traccia di chipokae.

Ciao Enrico

Grazie mille Enrico,
quindi dobbiamo dedurre sia un ibrido a sto punto?
L'unica cosa è che è di un'aggressività esagerata, parliamo di 5/7cm di pinnuto che tiene testa a Protomelas Kadango e Copadicrhomis Mloto pesci da oltre 15cm e più...
 

pancho2018

Socio AIC
Di sicuro non è una cape maclear, nenache come ibridazione (lo vedresti dalla caudale). Ha il davanti hansbaenschi (chiloeleo o altro reef vicino) ma la caudale non convince molto. Spero non ci sia traccia di chipokae.

Ciao Enrico

Grazie mille Enrico,
quindi dobbiamo dedurre sia un ibrido a sto punto?
L'unica cosa è che è di un'aggressività esagerata, parliamo di 5/7cm di pinnuto che tiene testa a Protomelas Kadango e Copadicrhomis Mloto pesci da oltre 15cm e più...
 

cyatide

Moderatore
Ciao,

anch’io ho avuto la stessa impressione di Enrico, Chiloelo o simile davanti, Chipokae o Ngara di dietro (il disegno giallo non c’è nelle hansbaenschi della Costa sudorientale).
A questo punto si può dire che delle jacobfreibergi ha solo il carattere!
 

cyatide

Moderatore
Ciao,

anch’io ho avuto la stessa impressione di Enrico, Chiloelo o simile davanti, Chipokae o Ngara di dietro (il disegno giallo non c’è nelle hansbaenschi della Costa sudorientale).
A questo punto si può dire che delle jacobfreibergi ha solo il carattere!
 
Quasi sicuramente è un ibrido anche se la certezza piena non c'è. Questo perché la caudale ha spot tondeggianti quando in teoria dovrebbe averli allungati o molto allungati. Poi in quel tipo di aulonocara crescendo il blu arriva a ricoprire anche parte o totalmente la coda ma con l'effetto della luce si vede bene la forma degli spot caudali che per ora appaiono un po' strani. Al margine estremo forse si allungano un po' ma non sono proprio il modello standard di questo tipo di aulonocara. Poi alla fine devi vedere la colorazione finale e come si sviluppa il tutto ma siccome la parte anteriore va bene dovrai vedere solo il progressivo sviluppo della caudale. In questo caso se il pesce risulta dominante è meglio perché riesce a completare la forma degli spot e la colorazione finale più in fretta. Se rimane sottomesso può tenere questa livrea anche per tutta la vita. Può sembrare un discorso un po' campato in aria per degli africani ma con i sudamericani del cono sud questa è la prassi per riconoscere per esempio un labiatus da un gymnogenys usando la caudale o un rhabdotus da un terrapurpura usando l'anale quando ancora non sono adulti.

Ciao Enrico
 

pancho2018

Socio AIC
Ciao,

anch’io ho avuto la stessa impressione di Enrico, Chiloelo o simile davanti, Chipokae o Ngara di dietro (il disegno giallo non c’è nelle hansbaenschi della Costa sudorientale).
A questo punto si può dire che delle jacobfreibergi ha solo il carattere!
Paolo grazie,
ho capito che ho davanti una gatta da pelare, consigli di toglierlo per via del suo carattere?
In realtà non crea chissà che paura ma non si ferma mai è sempre lì minaccioso oggi ha iniziato anche con i Milomo...
 

pancho2018

Socio AIC
Quasi sicuramente è un ibrido anche se la certezza piena non c'è. Questo perché la caudale ha spot tondeggianti quando in teoria dovrebbe averli allungati o molto allungati. Poi in quel tipo di aulonocara crescendo il blu arriva a ricoprire anche parte o totalmente la coda ma con l'effetto della luce si vede bene la forma degli spot caudali che per ora appaiono un po' strani. Al margine estremo forse si allungano un po' ma non sono proprio il modello standard di questo tipo di aulonocara. Poi alla fine devi vedere la colorazione finale e come si sviluppa il tutto ma siccome la parte anteriore va bene dovrai vedere solo il progressivo sviluppo della caudale. In questo caso se il pesce risulta dominante è meglio perché riesce a completare la forma degli spot e la colorazione finale più in fretta. Se rimane sottomesso può tenere questa livrea anche per tutta la vita. Può sembrare un discorso un po' campato in aria per degli africani ma con i sudamericani del cono sud questa è la prassi per riconoscere per esempio un labiatus da un gymnogenys usando la caudale o un rhabdotus da un terrapurpura usando l'anale quando ancora non sono adulti.

Ciao Enrico

Enrico, mi chiedo a sto punto se l'anteriore è corretto ma il problema resta la caudale, sempre secondo la tua esperienza potrebbe influire una crescita spropositata? Perché considera che lui è arrivato il 10 novembre che non andava oltre i 3cm e adesso dopo 4mesi è il doppio...
Domani provvedo a farti delle foto migliori con reflex e le posto, intanto grazie mille
 

pancho2018

Socio AIC
Anche per me non è una jacofribergi...sicuramente una selezione..

Ciao Morgan,
sicuramente avete ragione anche perché è l'unico che non arriva da membri qui del forum o allevatori conosciuti...
Per il momento resta questa pecca del comportamento esageratamente aggressivo.
A tratti fà anche simpatia perché li rincorre tutti e son tutti almeno il triplo come stazza tanto da non prenderlo neanche troppo sul serio LOL
 
"Enrico, mi chiedo a sto punto se l'anteriore è corretto ma il problema resta la caudale, sempre secondo la tua esperienza potrebbe influire una crescita spropositata? Perché considera che lui è arrivato il 10 novembre che non andava oltre i 3cm e adesso dopo 4mesi è il doppio...
Domani provvedo a farti delle foto migliori con reflex e le posto, intanto grazie mille"

Io direi di rifare la foto anche fra due o tre mesi e allora avrai sicuramente una risposta. La crescita spropositata propende per un incrocio con altra stuartgranti (praticamente non hai incrocio di specie ma solo di popolazione), se fosse una jacob avrebbe meno cm. finali, queste rimangono più piccole e comunque hanno un'altra forma. Poi, come ripeto, secondo me lì non c'è nessun incrocio con jacob altrimenti avresti la caudale molto diversa. L'ibridazione, se c'è, è con una tipo stuartgranti o tipo maleri ma sarei nettamente a favore della prima, visto il carattere che ha questo pesce. Poi comunque le chiloelo sono fra le stuartgranti più aggressive e non sono tranquille come molte stuartgranti della costa ovest o, ad est, la cobwe. Se comunque fosse una hansbaenschi buona sarebbe un esemplare molto naturale e non un pesce dalla colorazione molto pompata come si è soliti fare con questa popolazione.

Ciao Enrico
 

pancho2018

Socio AIC
Io direi di rifare la foto anche fra due o tre mesi e allora avrai sicuramente una risposta. La crescita spropositata propende per un incrocio con altra stuartgranti (praticamente non hai incrocio di specie ma solo di popolazione), se fosse una jacob avrebbe meno cm. finali, queste rimangono più piccole e comunque hanno un'altra forma. Poi, come ripeto, secondo me lì non c'è nessun incrocio con jacob altrimenti avresti la caudale molto diversa. L'ibridazione, se c'è, è con una tipo stuartgranti o tipo maleri ma sarei nettamente a favore della prima, visto il carattere che ha questo pesce. Poi comunque le chiloelo sono fra le stuartgranti più aggressive e non sono tranquille come molte stuartgranti della costa ovest o, ad est, la cobwe. Se comunque fosse una hansbaenschi buona sarebbe un esemplare molto naturale e non un pesce dalla colorazione molto pompata come si è soliti fare con questa popolazione.

Allora la foto non è il mio forte ma con la reflex dovrei aver catturato qualche riferimento in più anche se è una scheggia impazzita..
_DSC0253.jpg_DSC0251.jpg_DSC0250.jpg_DSC0248.jpg
_DSC0247.jpg_DSC0246.jpg_DSC0245.jpg_DSC0244.jpg
_DSC0242.jpg che dici Enrico?
 
E' ancora troppo presto....., devi aspettare la colorazione finale e lo sviluppo totale della caudale. Sicuramente è una stuartgranti, non so se ibrido di due popolazioni o no, lo vedrai a caudale ultimata.

Ciao Enrico
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 1/2021
•Ne ho visti di tutti i colori…(ovvero i Discus all’orientale”) di Francesco Zezza
•Un Malawi “fatto in casa“ di Luca Zucchero
•Lamprologus ocellatus di Denis Lampredi
•I tropici dietro casa di Lorenzo Tarocchi e Nicola Fortini
•Veloci, sempre più veloci. L’evoluzione dei ciclidi del lago Tanganica di Livio Leoni
Arretrati

Alto