• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Scelta filtro (ed altro) x acquario di discus

attilio63

Utente
Ciao,
dopo essermi iscritto a questo forum, una settimana fa circa, è giunto il momento di porre le prime domande; come avevo accennato nella presentazione ha avuto per molti anni un acquario di comunità gestito così e così, con abbinamenti non sempre azzeccati per poche conoscenze e poco tempo da dedicargli; sempre a causa del poco tempo una decina di anni fa decisi di spegnerlo e rinunciare a questo hobby. Gli acquari di allora sono stati, prima un 60 lt e poi un 100 lt che ancora possiedo e che ho lustrato a dovere con l'intenzione di rimetterlo in funzione.
Il desiderio di mettere in vasca dei discus mi ha portato ad acquistare una vasca più grande (200 lt - dimensioni interne: 118 x 38 x 45), usata e mancante praticamente di tutto; devo quindi procedere all'acquisto di un po' di cose per poterla utilizzare.

Premetto che mi piacciono gli acquari con parecchie piante anche se so che la scelta sarà limitata a causa delle temperature e dalla necessità di lasciare spazio per il nuoto dei discus.

Il dubbio più grande riguarda il filtro che dovrò acquistare (i filtri che mi sono rimasti dalla precedente esperienza sono sottodimensionati per un 200 lt); non i piacciono i filtri interni perchè sono brutti e tolgono spazio e quindi vorrei acquistare un filtro esterno.

Ho letto che i discus non gradiscono acqua troppo mossa e correnti forti e che sporcando molto hanno necessità di un filtro di grande dimensione. I filtri di cui ho letto (JBL e Tetra - sperando che sia ammesso fare nomi) hanno tutti una dimensione crescente al crescere della portata. Quindi il problema è: prendo un filtro di dimensione consigliata dalle case per il litraggio della vasca (ma avrà un volume forse troppo piccolo per le esigenze dei discus) o prendo un filtro "sovradimensionato" per avere un volume maggiore (rischiando di avere un flusso d'acqua più grande di quanto gradito ai discus ma che eventualmente parzializzerei)?

La seconda domanda riguarda il numero di discus che potrò inserire: ho letto, sui vari forum, opinioni contrastanti; c'è chi dice di inserirne pochi (tre o quattro max) a causa della dimensione della vasca e chi dice di metterne di più per formare un mini branco ed evitare che gli altri si accaniscano tutti contro il più sottomesso e/o debole.

La terza domanda riguarda i coinquilini dei discus: leggo di pesci da inserire insieme ai discus, per i quali, normalmente, sono indicate temperature più basse; vengono indicati perchè comunque sono in grado di vivere (bene) anche a temperature un po' più alte o sono considerati un po' "usa e getta" e si sa che avranno una vita relativamente breve (non mi piacerebbe avere in vasca dei pesci che devono vivere male e sono destinati ad una morte precoce)?

Quarta ed ultima domanda riguarda l'acqua per i rabbocchi e l'akadama: ho letto che l'akadama usato in vasca tende a portare a zero (fino alla sua saturazione) gH e kH; per questa sua proprietà, si può utilizzare per preparare acqua da utilizzare nei rabbocchi o ci sono controindicazioni per le quali è meglio usare la classica acqua da RO?

Seguiranno altre domande... ma per ora va bene così... non voglio esagerare.

Un saluto a tutti e grazie,
Attilio
 

attilio63

Utente
Ciao,
dopo essermi iscritto a questo forum, una settimana fa circa, è giunto il momento di porre le prime domande; come avevo accennato nella presentazione ha avuto per molti anni un acquario di comunità gestito così e così, con abbinamenti non sempre azzeccati per poche conoscenze e poco tempo da dedicargli; sempre a causa del poco tempo una decina di anni fa decisi di spegnerlo e rinunciare a questo hobby. Gli acquari di allora sono stati, prima un 60 lt e poi un 100 lt che ancora possiedo e che ho lustrato a dovere con l'intenzione di rimetterlo in funzione.
Il desiderio di mettere in vasca dei discus mi ha portato ad acquistare una vasca più grande (200 lt - dimensioni interne: 118 x 38 x 45), usata e mancante praticamente di tutto; devo quindi procedere all'acquisto di un po' di cose per poterla utilizzare.

Premetto che mi piacciono gli acquari con parecchie piante anche se so che la scelta sarà limitata a causa delle temperature e dalla necessità di lasciare spazio per il nuoto dei discus.

Il dubbio più grande riguarda il filtro che dovrò acquistare (i filtri che mi sono rimasti dalla precedente esperienza sono sottodimensionati per un 200 lt); non i piacciono i filtri interni perchè sono brutti e tolgono spazio e quindi vorrei acquistare un filtro esterno.

Ho letto che i discus non gradiscono acqua troppo mossa e correnti forti e che sporcando molto hanno necessità di un filtro di grande dimensione. I filtri di cui ho letto (JBL e Tetra - sperando che sia ammesso fare nomi) hanno tutti una dimensione crescente al crescere della portata. Quindi il problema è: prendo un filtro di dimensione consigliata dalle case per il litraggio della vasca (ma avrà un volume forse troppo piccolo per le esigenze dei discus) o prendo un filtro "sovradimensionato" per avere un volume maggiore (rischiando di avere un flusso d'acqua più grande di quanto gradito ai discus ma che eventualmente parzializzerei)?

La seconda domanda riguarda il numero di discus che potrò inserire: ho letto, sui vari forum, opinioni contrastanti; c'è chi dice di inserirne pochi (tre o quattro max) a causa della dimensione della vasca e chi dice di metterne di più per formare un mini branco ed evitare che gli altri si accaniscano tutti contro il più sottomesso e/o debole.

La terza domanda riguarda i coinquilini dei discus: leggo di pesci da inserire insieme ai discus, per i quali, normalmente, sono indicate temperature più basse; vengono indicati perchè comunque sono in grado di vivere (bene) anche a temperature un po' più alte o sono considerati un po' "usa e getta" e si sa che avranno una vita relativamente breve (non mi piacerebbe avere in vasca dei pesci che devono vivere male e sono destinati ad una morte precoce)?

Quarta ed ultima domanda riguarda l'acqua per i rabbocchi e l'akadama: ho letto che l'akadama usato in vasca tende a portare a zero (fino alla sua saturazione) gH e kH; per questa sua proprietà, si può utilizzare per preparare acqua da utilizzare nei rabbocchi o ci sono controindicazioni per le quali è meglio usare la classica acqua da RO?

Seguiranno altre domande... ma per ora va bene così... non voglio esagerare.

Un saluto a tutti e grazie,
Attilio
24 a 0 .. è proprio un cappotto :)

Pensavo / speravo che il forum fosse un po' più loquace.

Attilio
 

attilio63

Utente
Ciao,
visto che come dice Guzzanti "la risposta è dentro di te...." provo ad autorispondermi.. se le considerazioni sono corrette potranno essere di aiuto, se sono sbagliate spero che qualcuno mi corregga:

1) filtro: alla fine ne ho preso uno sovradimensionato (Tetra ex 1200) per la mia vasca (200 lt) ma che leggendo in giro forse ha una portata reale minore di quella indicata ottimisticamente dal produttore (ed eventualmente parzializzerò se necessario).

2) discus e conquilini: sempre leggendo in giro mi sto orientando su 4/5 discus giovani, una quindicina di cardinali, 1+2 apistogramma cacatuoides, 4/6 corydoras: sono abbinamenti e numeri sensati?

3) akadama per abbassare gh/kh: ho ordinato nuova membrana e nuovi filtri per il vecchio impiantino a osmosi inversa ma proverò anche ad utilizzare l'akadama.

Saluti,
Attilio
 

Sertor

Moderatore
Ciao provo a risponderti, anche se non allevo discus da almeno quindici anni. Non conoscono filtri tetra, però i filtri esterni che ho usato (sicce, Askoll, JBL, Eheim) hanno una leva che permette, all'occorrenza, di diminuire la portata. Di conseguenza dovrebbe andare bene.
Non vedo tanto bene una specie di Apistogramma con i Corydoras, questi ultimi sono sldei formidabili predatori di uova e avannotti. Apistogramma cacatuoides è poi una specie che proviene da acque chiare, tendenzialmente meno calde e acide rispetto a quelle in cui vivono i discus. In alternativa potresti valutare, ad esempio, Apistogramma agassizi, A. bitaeniata, Dicrossus filamentosus, Microgeophagus ramirezi. Queste specie, almeno, mi ricordo di averle allevate con i discus.
Non ho mai usato aksdama per abbassare la durezza, andavo semplicemente a prendere l'acqua da una sorgente vicino a casa la cui acqua ha una conducibilità intorno a 50.
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 1/2021
•Ne ho visti di tutti i colori…(ovvero i Discus all’orientale”) di Francesco Zezza
•Un Malawi “fatto in casa“ di Luca Zuccaro
•Lamprologus ocellatus di Denis Lampredi
•I tropici dietro casa di Lorenzo Tarocchi e Nicola Fortini
•Veloci, sempre più veloci. L’evoluzione dei ciclidi del lago Tanganica di Livio Leoni
Arretrati

Alto