• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

esperimento acquaponica-Malawi

scottbi

Utente
Ciao a tutti, ho intenzione di integrare il filtraggio della mia vasca da 300 litri con 2 cubi di plexigas forati (12,5 cm l'uno) contenenti principalmente Potos. Le radici sono sostenute da argilla espansa e la pianta si sviluppa "a cascata" al di fuori della vasca.
Per rendere meglio l'idea allego qualche foto dell'acquario del proprietario che me le ha vendute.
IMG-20180901-WA0000.jpg

IMG-20180901-WA0001.jpg

IMG-20180901-WA0002.jpg

IMG-20180901-WA0003.jpg

IMG-20180901-WA0004.jpg

IMG-20180901-WA0005.jpg

Come potete vedere lui allevava discus e nel giro di un anno e mezzo da un solo rametto di Potos (potato e poi rimpiantato nei vasetti) si è sviluppata una foresta!
Dato che con i vasetti mi ha lasciato anche tutte le piante, ho bisogno dei vostri consigli perchè non vorrei agire impulsivamente e "contaminare" l'acqua della mia vasca immettendovi le sue piante così come sono.
Arrivato a casa ho per prima cosa immerso i vasi in un secchio con abbondante acqua corrente, in modo eliminare residui di terra, foglie e radici secche. Quando l'acqua è diventata trasparente ho svuotato il secchio e l'ho riempito con l'acqua del mio acquario. E' mia intenzione lasciarlo così per almeno una settimana prima di immettere i vasi nella vasca.
Cosa ne dite? Dovrei adottarere ulteriori accorgimenti?
Con l'inserimento delle radici in vasca il mio obiettivo è quello di spegnere l'areatore (basta rumore), aumentando l'ossigenazione e la purezza dell'acqua grazie alla capacità del Potos di drenare nitriti e nitrati.
 

Sertor

Moderatore
Se lo scopo fosse stato solo di eliminare l'aeratore (io nelle vasche "normali non lo uso) si può cercare di creare turbolenza in superficie con l'out del filtro o aggiungere una pompa di movimento che spinga in diagonale dal basso verso l'alto.
Effettivamente per i nitrati il pothos è ottimo, però a me non piacerebbero i vasi in vasca. Piuttosto pianterei Vallisneria gigantea o Echinodorus bleheri.
 
Ultima modifica:

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 4/2022
• Placidochromis sp. “phenochilus Tanzania” di Giorgio Nicolosi
• Smeraldi dall’Amazzonia: Hypselecara temporalis di Lorenzo Nitoglia
• Heterotilapia buttikoferi, zebrati dell’Africa occidentale di Morgan Malvezzi
• WAC 2022. The final edition di Leoni Livio

Arretrati

Alto