• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

ciclidi del viterbese

enzo marino

Presidente AIC
apro questa discusione riaggacciandomi al topic aperto da livio, http://www.ciclidi.net/27-conservazi...cale-in-italia.

il nostro caro "emiliano spada" (relatore del work shop fotografico al congresso di torino), ormai conosce molto bene le zone sotto indicate e periodicamente, nei periodici scambi telefonici. mi informa delle sue ormai tradizionali e apprezzate anche da "repubblica" fotografie in ambienti "subnaturali".
mi rivolgo soprattutto ai soci o utenti che abitano nel circondario, di recarsi il 20 ottobre nel viterbese e relazionarci sulle possibilità che hanno questi ciclidi di formare un ambiente a loro congeniale. informarci sui valori dell'acqua, quali ciclidi ci vivono e perchè. se hanno possibilità di riproduzione, se è giusto andare a catturarli e inserirli nelle nostre vasche, con rischi inevitabili di ibridazioni. a questo proposito inserico uno stralcio dello statuto che riguarda l'argomento:

L’Associazione ha per scopi: valorizzare e diffondere la conoscenza dei ciclidi e in generale le conoscenze naturalistiche e di biologia; stimolare una cultura di rispetto e conoscenza degli ambienti naturali e dei meccanismi che sovrintendono a tutti i processi biologici; operare a servizio ed in difesa dell'ambiente e di tutte le forme di vita, nonché per una regolamentazione del commercio degli animali per l'acquario ed in particolare dei ciclidi rispettosa delle esigenze di questi animali; proporsi come luogo di incontro e di aggregazione di quanti abbiano gli stessi interessi culturali, assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile.


--------------------------------------

questo il testo di emiliano:

"Ciao,

ecco il topic che vi chiedo gentilmente di inserire nel forum dell’AIC quanto prima. Penso sia interessante proporre qs opportunità in esclusiva ai soci AIC!


Oggetto: A pesca di Ciclidi e Pecilidi nella Tuscia viterbese

Ciao a tutti,

per il prossimo 20 ottobre (domenica), meteo permettendo naturalmente, sto organizzando una nuova spedizione a Riminino, graziosa località della Tuscia viterbese dove alcuni anni fa ho scoperto insieme ad un caro amico diverse popolazioni stanziali di pesci tropicali. Insomma, un luogo davvero speciale e definito da molti esperti “unico nel panorama italiano ed europeo in virtù del notevole numero di specie ittiche tropicali che ospita stabilmente”.

I partecipanti, armati di reti a bilancia e guadini con lunghi manici telescopici, avranno l’occasione di cimentarsi nella pesca in natura di Amatitlania nigrofasciata, Tilapie e relativi ibridi, guppy, portaspada, platy e magnifici molly!

Chi fosse interessato può visionare alcune immagini del luogo in questo mio breve resoconto fotografico www.repubblica.it/ambiente/2010/06/15/foto/scoperta_scientifica-4855629/1/ e negli allegati al presente messaggio, fra i quali ho inserito anche un file excel che mostra i parametri fisico-chimici dei canali irrigui campionati fino ad oggi.

Per aderire (gratuitamente) all’iniziativa o ricevere maggiori informazioni potete contattarmi tramite il sito www.fotografiainacquario.com o al 347/4043953.

Saluti.


Emiliano Spada"

Data rilevamento DO mg/lpHpH mV°C Press. Atm. mbarResistività MΩ cmμS/cmμS/cmATDSppmSalORPDO% saturazione
Stazione 123-ott-114,337,60-29,925,861000,50,0005197020029851,0044,654,2
Stazione 223-ott-114,317,45-21,025,871001,00,0005197720099881,0054,953,9
Stazione 323-ott-114,067,26-10,225,961002,80,0005197220089861,0068,750,9
Stazione 423-ott-114,137,15-4,126,661003,50,0005196720289831,0054,552,4
Stazione 523-ott-114,056,919,926,761003,70,0005195420199770,99-10,951,4
Stazione 623-ott-113,766,967,326,891003,70,0005197320449871,00-17,347,8
Stazione 723-ott-113,596,8314,527,001004,10,0005196520409820,9934,645,8
Stazione 823-ott-114,537,36-15,826,381005,10,0005197120229851,0035,856,9
Stazione 923-ott-114,237,45-21,226,111005,30,0005196820099841,0021,653,0

alcune immagini dei pesci presenti:

Amatitlania nigrofasciata wild - Riminino.jpgGuppy 1.jpgGuppy 2.jpgGuppy -Underwater view.jpgMix pescato.jpgPecilidi Riminino.jpgVelifera.jpg
 

Allegati

  • Amatitlania nigrofasciata wild - Riminino.jpg
    Amatitlania nigrofasciata wild - Riminino.jpg
    322,1 KB · Visite: 99
  • Guppy 1.jpg
    Guppy 1.jpg
    133 KB · Visite: 76
  • Guppy 2.jpg
    Guppy 2.jpg
    130 KB · Visite: 69
  • Guppy -Underwater view.jpg
    Guppy -Underwater view.jpg
    953,3 KB · Visite: 87
  • Mix pescato.jpg
    Mix pescato.jpg
    180,3 KB · Visite: 95
  • Pecilidi Riminino.jpg
    Pecilidi Riminino.jpg
    1,7 MB · Visite: 90
  • Velifera.jpg
    Velifera.jpg
    120,8 KB · Visite: 81

misidori

Amministratore
Dagli articoli e le foto non sono riuscito a capire se in questo posto il corso d'acqua si estende o c'è la possibilità di buttarsi in acqua per scattare delle foto,ma la sensazione non è positiva....:73:
 
Quelli evidenziati in rosso li ho pescati ormai un anno e mezzo fa. A occhio sembrano molto più resistenti di quelli normali.
La foto 2 mostra un probabile ibrido tra guppo riminino e guppo normale (direi sicuro).

IMG_6158_600_x_450.jpg


IMG_6162_600_x_450.jpg


IMG_6164_600_x_450.jpg


IMG_6166_600_x_450.jpg
 

misidori

Amministratore
Caio Gianluigi,
benvenuto sul forum di AIC...ti aspettiamo nella sezione di Benvenuti... :104:

Grazie per questi video....che profondità hanno questi zone d'acqua?...è possibile buttarsi in acqua per foto o riprese...?Qual'è il periodo migliore...?
Nei guppy ci sono anche doppia spada,ecc...
Di ciclidi cosa hai visto..?
 
Caio Gianluigi,
benvenuto sul forum di AIC...ti aspettiamo nella sezione di Benvenuti... :104:

Grazie per questi video....che profondità hanno questi zone d'acqua?...è possibile buttarsi in acqua per foto o riprese...?Qual'è il periodo migliore...?
Nei guppy ci sono anche doppia spada,ecc...
Di ciclidi cosa hai visto..?

Ciao e grazie del benvenuto.
La profondità e' bassa, circa 1 mt nel punto più profondo ma sono piccoli ruscelli, non fiumi.
L'acqua e' termale, lo scorso anno registrai 30°C e l'acqua e' corrente. Addirittura in alcuni punti ci sono delle cascatelle.
Non sono facilmente Accessibili ma in alcuni punti lo sono. Consiglio di andarci in inverno quando le piante non danno fastidio. L'acqua e' pulitissima, mi sono bagnato fino alla vita anche perché non e' alta.
Il fondo e' melmosissimo, ho rischiato di lasciarci le ciabatte eheh.
Si. Ci sono anche guppy doppia spada.
Dei ciclidi li ho visti in una zona privata e per la fretta non ho visto bene. Sembrano tilapie. Erano colorati a tratti di rosso e verde vedendoli dall'alto e stavano in un ruscello con acqua abbastanza corrente e cascatelle. E' un posto isolato ma molto bello e immerso nella natura. Non e' stato facile trovare il posto pur essendo di zona.
Ci andrò nei prossimi giorni, magari vi aggiorno con qualche novità. :)
Il posto l'ho scoperto grazie a Emiliano Spada in un articolo di Repubblica e su wikipedia. Cosi incuriosito sono partito...
 

A68

Moderatore
Bel reportage.
Speriamo solo che pubblicizzando l'argomento non si scateni una "retinata di massa".....
 
Sono 3 anni che se ne parla in tutti i forum, penso che il pericolo non ci sia. Ho avuto grosse difficoltà ad individuare il posto pur essendo di zona e quelle poche volte che ci sono andato (anche di domenica) era deserto.
Solo 2-3 persone c'erano ma per fare il bagno nell'acqua termale. :D
Un saluto.
 

misidori

Amministratore
Sull' ultimo numero di Journal of Applied Ichthyology c'è un articolo in relazione alla cosa delle specie tropicali in Italia.

L'articolo è :
An update on the status of native and exotic freshwater fishes of Italy



Interessante Fabio,ma non riesco a vedere l'update...:(

La profondità e' bassa, circa 1 mt nel punto più profondo ma sono piccoli ruscelli, non fiumi.
L'acqua e' termale, lo scorso anno registrai 30°C e l'acqua e' corrente. Addirittura in alcuni punti ci sono delle cascatelle.
Dei ciclidi li ho visti in una zona privata e per la fretta non ho visto bene. Sembrano tilapie. Erano colorati a tratti di rosso e verde vedendoli dall'alto e stavano in un ruscello con acqua abbastanza corrente e cascatelle. E' un posto isolato ma molto bello e immerso nella natura. Non e' stato facile trovare il posto pur essendo di zona.
Ci andrò nei prossimi giorni, magari vi aggiorno con qualche novità. :)

Bene Gianluigi aspettiamo novità foto e video...in un metro si riesce a fare qualche video-fotosub.... :104:
 

Luca72

Utente
Ciao a tutti, sono Luca Giuliani.
Sono amico di Emiliano Spada con il quale ho partecipato alle escursioni a Riminino compresa quella con il Prof. Bianco, e ai vari articoli su repubblica, il mio acquario e acquarium magazine.
Conosco molto bene la zona privata che indichi e dove hai visto le tilapie e dove ci sono anche amatitlania nigrofasciata e vari pecilidi.
Non conosco invece il luogo dove hai effettuato le riprese subacquee e mi piacerebbe visitarlo.
Se ti è possibile accompagnarmi puoi chiamarmi al 347/2924219. Ti ringrazio
 

misidori

Amministratore
Ciao a tutti, sono Luca Giuliani.
Sono amico di Emiliano Spada con il quale ho partecipato alle escursioni a Riminino compresa quella con il Prof. Bianco, e ai vari articoli su repubblica, il mio acquario e acquarium magazine.
Conosco molto bene la zona privata che indichi e dove hai visto le tilapie e dove ci sono anche amatitlania nigrofasciata e vari pecilidi.
Non conosco invece il luogo dove hai effettuato le riprese subacquee e mi piacerebbe visitarlo.
Se ti è possibile accompagnarmi puoi chiamarmi al 347/2924219. Ti ringrazio

Ciao Luca,benvenuto sul forum di AIC ...ti aspettiamo nella sezione di benvenuti per le presentazioni di rito.:104:
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 4/2020
• Aulonocara stuartgranti “Chitimba bay” Maulana di Giorgio Nicolosi
• Ophtalmotilapia ventralis: Maschi bellissimi e femmine subdole di Ad Konings
• La nona riunione internazionale del WACi
Arretrati

Alto