PDA

Visualizza Versione Completa : Chiarimenti e scelte



RobyCiu
05-05-2016, 15:43
Salve ragazzi, vi giuro che sto dando di matto.
In una settimana ho visto e letto tante di quelle cose che non so più cosa decidere!!!

Questo spettacolare mondo ahimè, sbalordisce e meraviglia sempre più.

Sono un neofita che ultimamente non ha fatto altro che cambiare ogni scelta, nonostante sia stata fatta con una sostanziale attenzione fin quando non ho visto la meravigliosa specie dei ciclidi africani che tra l'altro mi vengono in soccorso per via del fatto che non sono in possesso di strumentazione per l'emissione di CO2, non essendo in buoni rapporti con le piante a causa dei valori dell'acqua.

Fatta questa piccola premessa, vengo qui a chiedervi:

1) Questo acquario di circa 120lt circa (penso), potrebbe andare bene? (non tenete conto dell'oggettistica all'interno dato che non è mia)

30341

misure: 1x30 e 40h.
gdsg.jpg


Ho letto molto sulla necessità territoriale di queste specie.

2) Ho visto che il loro habitat ideale sarebbe con un fondo sabbioso facilmente acquistabile mentre riguardo le rocce (di un elevato costo da quel che ho visto) potrei prendere quelle in montagna (molto belle con tanto di possibili tane) vicino casa mia?

3) Non essendoci piante e stando per acquistare un aereatore di circa 15€ devo cambiare traiettoria?

4) Ultima ma non meno importante (perchè essenziale in un acquario :D)

Che razze mi consigliate da abbinare? ovviamente la quantità penso piaccia a tutti ma non voglio che vada in conflitto con la libertà dei pinnuti.

Quelli che più mi colpiscono (che ho trovato sul web con una veloce ricerca) in ordine decrescente:

- Aulonocara Jacobfreibergi
- Pseudotropheus Demasoni
- Cyaneorhabdos melanochromis
- Neolamprologus sexfasciatus
- Pelvicachromis Pulcher
- Benthochromis tricoti
- Tropheus moorii
- Metriaclima callainos
- Labidochromis caeruleus
- Sciaenochromis fryeri
- Maylandia lombardoi

Come ho già detto è frutto di una veloce ricerca quindi vi sarei grato per qualsiasi consiglio su razze (dato che sono sicuro di sconoscere razze fantastiche) e/o materiali.
Grazie anticipati ragazzi.

Sertor
05-05-2016, 21:46
Ciao RobyCiu. Fra le specie che hai elencato, l'unica che vedrei bene in quella vasca è Pelvicachromis pulcher.Sabbia, legni, qualche pianta robusta (Anubias, Microsorium e Bolbitis sui legni, Vallisneria e Cryptocoryne nella sabbia...) e magari uno o due mezzi gusci di noce di cocco nascosti da qualche parte e la vasca è fatta. Non hanno grosse esigenze per i valori dell'acqua, meglio non troppo dura. Puoi prendere semplicemente un maschio e una femmina, la coppia si formerà in automatico.
Ci sono altre opzioni, per il Malawi è troppo piccola, ma un Tanganica con delle specie ben scelte (una o due al massimo) si può fare. Ci sono anche altre opzioni (ciclidi nani sudamericani o fluviali africani, ad esempio). Potresti provare a fare un altro elenco, tenendo conto di queste indicazioni :104:

RobyCiu
06-05-2016, 13:59
Grazie infinite per la risposta.
Comunque io cercavo una qualche specie che non richiede necessariamente la presenza di piante dato che non ho strumentazione per la co2.
Prenderò in considerazione le specie da lei elencate e vedrò cosa ne esce fuori.
Se lei me ne vorrebbe consigliare qualcuna in particolare che ben venga.
Ancora grazie =)

msobo
06-05-2016, 18:00
Ciao, un acquario senza piante, almeno secondo me, potrebbe essere Malawi, Tanganika o centro america (qui alcune specie le vorrebbero).
Per le dimensioni del tuo acquario, senza far soffrire troppo i pesci penserei al lago Tanganyka che però mostra colori poco appariscenti ma comportamenti incredibili.
Altrimenti bene i pulcher ai quali dovresti offrire almeno una o due piante, legni e pietre e rivugi quali noci di cocco.
La co2 se le piante sono poche e se ben illuminato l'acquario non è importantissima. Almeno lo è molto meno della luce, nutrienti e del fondo
Cerca le piante più resistenti e che richiedano relativamente poca lucente
Di pesci del lago Tanganika citi solo pesci che per comportamento o taglia non ci stanno ma ce qualche specie che potrebbe entrarci.
Del Malawi, vista anche le profondità dell acquario, secondo me non c'entra nulla.
Oltre ai pulcher, ma richiedono anche loro piante, li potresti inserire Apistogramma, Nanacara, e forse Laetacara. Questi sono pesci di cui è abbastanza facile trovare alcune specie.
Se possibile acegli le più trovabili, hanno di solito meno problemi di adattamento all'acqua



Inviato dal mio GT-I8260

Sertor
06-05-2016, 18:03
Non c'è di che, comunque qui ci diamo tutti del tu ;)
Le piante che ti ho elencato non richiedono necessariamente il diffusore di CO2 e sono fra le più robuste, non dovrebbero darti grossi problemi, quindi non scarterei l'ipotesi Pelvicachromis pulcher, sempre che ti piaccia.
Potresti anche pensare a una colonia di Neolamprologus multifasciatus o similis, basterebbero sabbia e tante conchiglie di lumache (terrestri) del diametro minimo di 5 cm circa. Restando sul Tanganica anche una rocciata con nascondigli sotto forma di fessure e una coppia di Julidochromis ornatus o transcriptus o di Neolamprologus caudopunctatus potrebbe starci.
Forse potrebbe starci anche una coppia di centroamericani non troppo grandi come certi Cryptoheros, ma la vasca è proprio stretta. Meglio, per esempio, Microgeophagus altispinosa, un parente del più diffuso M. ramirezi, ma decisamente più robusto. Se non vuoi mettere piante (ma quelle che ti ho elencato prima non ti darebbero grossi problemi) bastano legni e qualche ciottolo liscio, non calcareo (idem per Pelvicachromis pulcher).

msobo
06-05-2016, 18:10
Le piante elencate da sergio nom richiedono ne molta luce ne CO2.
Una bella anubias, magari non nana, ti riempie la vasca

Inviato dal mio GT-I8260

msobo
06-05-2016, 18:14
Non c'è di che, comunque qui ci diamo tutti del tu ;).....
Sergio, sarà perché Roberto ti vede così vecchio.....
.... a pensarci bene è quasi una mancanza di rispetto.
[emoji23] [emoji23] [emoji23] [emoji23]


Inviato dal mio GT-I8260

Sertor
06-05-2016, 20:44
Poffarbacco giovine, è impossibile...:104:

RobyCiu
07-05-2016, 11:55
Infinitamente grazie.
Super esaustivo!
I pulcher mi piacciono molto quindi probabilmente andrò di anubias come da TE consigliato =)
Ovviamente non volevo assolutamente mancare di rispetto ma la mia giovine età e l'educazione mi portano a dare del lei.
Spero di poter dare in futuro aiuti dettagliati come i vostri ai nuovi neofiti in modo da non sentirmi in debito ahaha.
Grazie, grazie a ancora grazie =)

RobyCiu
07-05-2016, 12:34
Devo aggiungere che il Microgeophagus altispinosa e il Mikrogeophagus ramirezi (lui particolarmete) sono semplicemente fantastici.
Non ho però ben capito se hanno sempre la necessità di rocce per tane con la presenza di poche piante.
Se la risposta è si opterò sicuramente per questi.

livleo
07-05-2016, 17:05
Le due specie che citi depongono all'aperto (sabbia o piante) diversamente dagli Apistogramma che depongono in cavità.
Se cerchi nel forum (o nei bollettini dell'AIC) troverai molte discussioni che le riguardano.




Devo aggiungere che il Microgeophagus altispinosa e il Mikrogeophagus ramirezi (lui particolarmete) sono semplicemente fantastici.
Non ho però ben capito se hanno sempre la necessità di rocce per tane con la presenza di poche piante.
Se la risposta è si opterò sicuramente per questi.