PDA

Visualizza Versione Completa : Ciclidi e polypterus...



Grongo
24-05-2012, 18:24
Ciao a tutti, a breve dovrei allestire una vasca di 300l (150x50x40 (h) sarebbe di più ma la riempiò di 3/4 se no crolla il pavimento!) dedicata ad una teorica coppia di polypterus ornatipinnis(per ora ho solo una femmina).pertanto dovrebbe essere un'ambientazione composta di moltissimi rifugi, legni e roccie e piante a volontà, atta a creare, oltre che territori ben definiti, anche un'ambiente gradito ai biscir.assieme oltre a dei guppy giovani e adulti(per motivi di sovrapopolazione e.. di zanzare!) volevo inserire dei ciclidi compaesanei" dei politteri.. ma sinceramente non ho idea di quali! da ciò che ho visto-letto questi pesci abitano praticamente metà africa, percui di ciclidi adatti(o almeno spero..) ce ne dovrebbero essere di vie di mezzo fra il pesce "da porzione" e lo "spuntino" del biscir.. io avevo pensato, considerando le dimensione(per ora) non colossale della mia femmina, a hemichromis(bimaculatus??), chromidotilapia e astatotilapia burtoni(che da ciò che ho capito vive nelle stesse paludi-afffluenti vicino al tanganica, dove vive anche una popolazione di polypterus).volevo chiedere un consiglio, visto che non sono troppo ferrato..
secondo voi si potrebbero associare 2 specie fra queste? se si quali? o ce ne sono di migliori?
Grazie in anticipo per chi mi sappia consigliare!:1:

Wisemen
24-05-2012, 21:48
i polipterus adulti misureranno sui 40-50 cm per un diametro di 5 cm e un'apertura orale oltre i 7...secondo me puoi scordarti astato ed hemicromis per andare su qualcosa di piu' "alto"

Grongo
24-05-2012, 22:19
in effetti è quello che temevo.. hai qualche idea? alla peggio, ho un 80-100l libero, e in caso di "pericolo" li levo!
ps ora, non so se fosse una balla o meno, ma avevo sentito di alcune specie di hemichromis sui 15-20 cm.ma non so quali fossero.

misidori
24-05-2012, 23:51
Credo che come dice Riccardo i pesci di 15cm potrebbero essere a rischio con pesci che arrivano ad una taglia di mezzo metro ed oltre,inoltre hanno un olfatto incredibile e sono predatori anche notturni quindi dovresti tentare con specie più grandi,o co corpo alto e non affusolato,ad esempio è più difficile che predi uno scalare che un hemichromis per la forma del corpo...

Potresti provare sicuramente con Tilapia buttikoferi,facile tosto e grande da tenere poi una coppia.....:104:

Wisemen
25-05-2012, 09:41
marco mi ha letto nel pensiero, però non ero sicuro della compatibilità chimica ;)

gsaporita
25-05-2012, 10:23
Ciao,
il polypterus ornatipinnis è un esemplare magnifico e devo farti i complimenti per la scelta che hai fatto.
Come diceva l'amico su non sarebbe sicuro con pesci piccoli, vista la grande bocca che si ritrova,
quindi essendo il polypterus ornatipinnis esclusivamente piscivoro sarebbe rischiosissimo.
Ma tu queste cose le sai già... :)
Come saprai bene, sono molto più belli da giovani che da adulti, il loro mapping cambia spesso in funzione
alla loro dieta, è molto difficile formare coppie di polypterus ornatipinnis in vasca ma nulla è impossibile.
Posso dirti (comunque)che una coppia in quella vasca ci sta bene, il polypterus ornatipinnis è un pesce schivo,
si vede pochissimo se non quando deve mangiare, cosa che fa immediatamente senza alcuna paura
e quando sente odore di pranzo...quindi non saprei cosa consigliarti sul tipo di coinquilini da inserire
in vasca, io personalmente terrei solo la coppia...

Complimenti ancora per la scelta...;)


Ciao
Gioacchino.

Grongo
25-05-2012, 19:54
grazie per i complimenti e dei consigli! devo dire che effettivamente è un pesce splendido anche se non particolarmente attivo e "domestico", ma ogni volta che lo vedo nuotare, non mi pento della scelta fatta! in effetti la coppia da sola, specie se tentassi la ripro, sarebbe forse la soluzione migliore, ma visto che l'esemplare è giovane e il maschio manca.. pensavo di "godermi" la vasca con qualche altra specie!
alle buttifokeri ci avevo pensato anch'io, ma dai "resoconti" di allevatori di questa specie, avevo capito che era quasi impossibile formare la coppia vista l'aggressività del maschio se non in vasche colossali.. e poi, sebbene "si facciano rispettare temevo per i politteri.. ma forse son stato troppo "prevenuto"!!:D
per compatibilità chimica non credo ci sian problemi particolari. i polypterus son "di bocca buona"! l'importante, se ho capito il giusto, è lo spazio e l'alimentazione nè esagerata nè troppo poca.
uscendo dal "biotopo" avevo pure pensato alle paratilapia polleni, che in teoria sarebbero il top: valori vari, abbassamento della t° stagionale, dimensioni "a prova di fauci(anche se sulla femmina non ci potrei giurare!)..però sinceramente allevare un pesce in via d'estinzione con dei predatori e in "soli" 300-400l non mi sembrava il caso..:(
le buttifokeri forse in effetti son l'opzione migliore..anche perchè sicuramente molto abbordabili!!ovviamente se avete altre idee ditemi pure!!;)
ps alla peggio faccio coppia da sola, oppure mi oriento sugli ctenopoma e vado sugli kingseaye, anche se preferisco di gran lunga le tilapie!!

misidori
25-05-2012, 23:21
marco mi ha letto nel pensiero, però non ero sicuro della compatibilità chimica ;)

Riccardo credi nella psicocinesi....:)

Secondo me potresti inserire un giovane gruppetti di Tilapia Buttikoferi,per poi rimanere con una bella coppia affiatata,a livello di acqua non ha problemi ed anche come carattere è tollerante.....altre alternative devono avere il compromesso di taglia,comportamento,e aggressività che non deve nuocere ai Polipterus,ma considerando anche la lenta crescita....

Ci sono poi altre specie di Tilapie africane,ma un conto è sulla carta ed un conto è quello che riesci a reperire dal tuo fornitore o nelle stocklist....:)

Grongo
26-05-2012, 20:45
In effetti reperire pesci centraficani o westafricani è un pò un casino..ma non si sa mai, tanto non ho troppa fretta!;)
in mancanza d'altre opzioni comunque credo che opterò per un trio di buttifokeri(teoricamente 1 m e 2 f ), per fargli formare una possibile coppia e avere meno problemi in caso di cessione. ma per far ciò bisognerebbe distinguere m e f ...... mi sa che mi tocca far la "cinquina" o la mezza dozzina..
ps adesso la sparo grossa.. Nimbochromis venustus? è grosso sui 20 cm ed è anche lui un predatore piscivoro.è uno dei miei ciclidi "preferiti(dopo i geofagini sudamericani e altri predatori .."impossibili") ma c'incastra veramente una mazza.. specie perchè se ho capito bene, ha bisogno di valori chimici stabili, essendo un malawitoso, cosa impensabile in una vasca coi polypterus...

Wisemen
26-05-2012, 20:57
Otterrai pareri contrastanti a seconda del carattere che gli esemplari hanno mostrato nelle rispettive vasche di allevamento degli utenti, ma che io sappia molti hanno tenuto con successo i venustus in quegli spazi :)

Grongo
26-05-2012, 21:34
sinceramente il mio timore era più per i valori che per il carattere.. in fondo di aggressività mi pare siano un pò come le buttikokeri. è che non so se i venustus si adattino a valori tipo ph 7-7.5 e durezza media..( con rocce calcaree o mezze tali e sabbia edile dovrei diminuire l'"influenza" dei legni..)dopotutto non so quanto siano variabili nel malawi..

misidori
26-05-2012, 23:11
sinceramente il mio timore era più per i valori che per il carattere.. in fondo di aggressività mi pare siano un pò come le buttikokeri. è che non so se i venustus si adattino a valori tipo ph 7-7.5 e durezza media..( con rocce calcaree o mezze tali e sabbia edile dovrei diminuire l'"influenza" dei legni..)dopotutto non so quanto siano variabili nel malawi..

Si in effetti pesci del Malawi tollerano male un Ph di 7.0 se avevi un Ph di 7.5-8.0 avresti potuto metterlo...ovviamente poi considerando anche il layout per il Nimbocromis che non ama molti legni in vasca.....

Per le tilapia meglio sei da crescere...se non trovi pesci sessuabili certi....:3:

Grongo
26-05-2012, 23:24
visto che la vasca non è ancora pronta.. direi che dò una controllata ai valori (una volta stabilizzati) non si sa mai che potrebbero rivelarsi adatti ai venustus( nello specifico pensavo di dividere la vasca in 2 zone diverse una "pietrosa" vicino al filtro e un'altra più calma composta da legni parzialmente affioranti) anche se a giudicare dalle altre mie vasche... ne dubito propio.. :(
si alla fine se opto per loro per le tilapie pensavo di fare 6 esemplari sugli 8-10 cm.. sempre che non siano già sessabili, allora penso d'orientarmi su un trio.
l'oreochromis mossabicus come specie è troppo grande o è ok? in sostanza ho sentito sia che abbia di max i 25 cm(e allora non sarebbe male:3:) che ai 40(e allora è troppo grande secondo me)..
ps aggiunger degli xenomstus nigri? ma mi sa che nel caso dovrei rinunciar ai ciclidi... cosa a cui non penso nemmeno!;)

misidori
27-05-2012, 18:46
L'Oreochromis ha un carattere forte,potrebbe non tollerare i Polipterus,cresce bene ed anche velocemente....il pesce coltello X.nigri,è molto più timido ma anche lui predatore bisogna giostrare anche molto sulle taglie da prendere mettendoli già di pari taglia non avrai problemi anche loro crescono bene....

Per gli altri ciclidi compatibili come taglia dai uno sguardo se trovi il libro di Anton Lamboj:The Cichlid Fishes of Western Africa......li c'è molto materiale da studiare.....:)

Grongo
27-05-2012, 20:58
proverò a guardare!:)
gli xeno li ho tovati sui 10cm e a prezzo ottimo(qualità buona, pensavo molto peggio), quindi taglia ideale x stare col poly. ma visto che la vasca non è immensa.. ho paura che con poly , tilapie e coltelli siano troppi per 300l-400l seppur sviluppati in lunghezza e larghezza. certo, avessi un 3x1m...(già mi ci vedrei parachanna africana, politteri, ctenopoma, tilapioni e coltelli..:rolleyes::p come una vera pozza africana!) ma meglio stare coi piedi per terra..

pseudo OT : la vasca non è ancora pronta (la son andata a prendere oggi!!) , e visto che non ho un mobile chiedevo: i supporti commerciali (tipo quelli che li vendono da coordinare) hanno una buona tenuta in caso di vasche molto "arredate"? perchè non sapevo se andare sull'autocostruzione o sul "già pronto", e visto che il prezzo del fai da te è minore e se corressi pure rischi.....

marcAzzurro
27-05-2012, 21:30
Premetto che non conosco i polipteri però ho letto che sono timidi e lenti nel cibarsi secondo me fai male a inserire dei ciclidi, i ciclidi si dimostreranno sicuramente aggressivi specialmente durante la riproduzione sia che sceglierai dei depositori su substrato o incubatori orali, poi dovrai valutare se i polipteri riuscirebbero a nutrirsi con pesci attivi come le tilapia... ciclidi del malawi non sono adatti all'ambiente necessario ai polipteri...

Io andrei senza dubbio su Xenomistus se la taglia e compatibile, poi mi vengono in mente Gnathonemus petersii e Pantodon bucholzii (forse quest'ultimo di scarse dimensioni) pesci particolari...

misidori
27-05-2012, 21:55
Ovviamente avendo pesci che da grandi raggiungono dimensioni elevate bisogna scegliere.....tre specie in quella vasca sono troppe considerando la taglia e le loro esigenze....

Per il mobile se ti adatti al fai da tè credo che risparmi,i commerciali sono in legno se hai misure classiche bisognerebbe vedere.....in legno,ferro,alluminio,quest'ultimo il più costoso ma come il diamante(indistruttibile,leggerissimo,resistente,i ncorrosibile,ecc.)...per sempre....:104:

Grongo
27-05-2012, 23:14
è vero che è molto circospetto ma sa farsi ben rispettare! in effetti è stranissimo ciò che accade in vasca quando il biscir si nutre:igetto il cibo e il polittero sente l'odore, allora si "alza" e i pesci che nell'immediato si gettavano avidamente sul cibo, lo lasciano immediatamente perdere e si "ritirano" o nascondono, poi il biscir s'avvicina con cautela, mangia e poi torna nella sua "zona".poi questi tornano e mangiono i bocconi più piccoli lasciati perdere dal polittero. assieme ho tenuto sia un sajica (prima di metterlo in vasca apposita) e seppur fosse voracissimo si è sempre nascosto, idem il syncrossus( il quale credo sia il pesce più aggressivo che abbia mai visto.. ) se ne vanno e aspettano il loro turno. non so se con le tilapie sarà uguale, ma lo immagino, visto che da adulto è praticamente il doppio di loro! anche se ovviamente non ne posso essere certo..
con gli xenomistus il problema alimentare invece si può evitare solo nutrendo i biscir con dei cibi "grossi"( carne pesce a tocchi cosa che mi pare gli garbi parecchio) e i secondi con lombrichi et simili. in effetti preferirei i ciclidi però. i coltelli son si interessanti, ma a livello comportamentale forse i ciclidi lo sono di più.. e poi le tilapie sono dei mezzi carri armati. metre gli altri temo che si adatterebbero male ad una vasca quasi nuova.. idem per gli elefante troppo "cagionevoli" secondo me. inoltre chiedono del vivo e del surgelato, in particlare il secondo difficilmente gestibile in un 400l molto "arredato.. i pantodon non son male ma son a portata di bocca, ciononostante stanno a galla e non dovrebbero esser troppofilati dai poly. forse meglio non rischiare però.
per il mobile di base ho 150x50 percui pensavo al rio 400 come supporto.. che di prezzo lo trovo abbastanza abbordabile.. certo d'alluminio sarebbe effettivamente meglio... ma dove trovarlo ?

gsaporita
28-05-2012, 08:47
Ciao a tutti,
io non rispondo per esperienze nate da ciò che ho letto, come è di mia abitudine
ma da ciò che ho visto, posso dirti che l'accoppiata polypterus-tilapia
sta benissimo in vasca, io li ho visti con i miei occhi, il problema non è in realtà
il polypterus, ma le tilapie stesse.
Se non hanno lo spazio necessario si massacrano, o meglio il maschio massacra
la femmina essendo di mole più grande...e più irruento...il polypterus non li scalfisce
e non viene scalfito da loro, per un migliaio di motivi, uno tra questo
la modalità che ha nel nutrirsi, come tu ben saprai fanno un unico
boccone essendo unicamente mangiatori di pesce.
Quindi se hai spazio...ma solo se hai spazio..ti consiglio le tilapie, io però...
personalmente terrei solo la coppia di polypterus...sono animali meravigliosi.

Un saluto
Gioacchino.

misidori
28-05-2012, 12:34
Per l'alluminio io l'ho preso dalla PORSA ho fatto il disegno con le misure del supporto,il mio un pò complicato perchè alto un metro,con sportello per sump,vetrina per oggetti "dei viaggi"illuminata,altri due sportelli inferiori,lungo 180cm....loro hanno elaborato il disegno e le misure con i vari giunti e poi mi hanno spedito il pacco con corriere....il mobile si monta in mezzora di orologio....senza colla ne viti ne trapano.....:104:

Grongo
28-05-2012, 17:14
Proverò a guardare!!:)
la vasca è sui 400l-500l "teorici"(non la riempirò molto sui 40 cm credo ma di spazio ce nè) e effettivamente son un pò in dubbio sulle tilapie. avendo visto qualche video non propio rassicurante comincio a pensare che forse le buttifokeri son troppo iruente per il "misero"litraggio. anche se ad essere sinceri credo che molto fosse dovuto ad intenzionalità o a modi poco ortodossi di tenerle(maschi da soli per esempio..)... le guinensis( ho visto il post in sezione) sono più tranquille o son ancora peggio? anche se mi sa che siano un pò troppo rare come pesci.
intanto che decido se metterle o meno credo che sia necessaria anche un'altra operazione.. cercare chi volesse le buttifokeri "in avanzo" perchè mi sa che se le porto ad un negozio, o mi sputano in un occhio i negozianti o schiattano/si ammazzano nelle sue vaschette...:( mi sa che nel caso mi conviene cercarle già sessate ma la vedo un'impresa..:(

misidori
28-05-2012, 19:45
Il problema esuberi è presente con chi inizia con dei giovani da sessare,partendo con una coppia sarebbe molto meglio,
per le tilapie vige lo stesso comportamnto territoriale di altri ciclidi che depongono su subtrato e hanno sviluppato le cure parentali,compresa la territorialità del momento,tenere poi altri maschi in vasca è deleterio per i sottomessi...si le Guianensis sono molto più difficile da reperire...ma non impossibile..:104:

Wisemen
28-05-2012, 19:58
restando su un mero discorso di taglie, che ne pensi dei monodactilus o degli scatofagi? in taglia non dovrebbero rischiare e tollerano bene l'acqua dolce

Grongo
29-05-2012, 18:21
non son affatto male come pesci,il problema è che non c'entrano molto ..( a parte che, se quel che ho letto è giusto, gli scatophagus "comuni" da adulti sono marini, magari si adattano ma a sto punto credo che lo farebbero pure i venustus al ph 7.5) a sto punto pensavo a degli scalare la cui forma è una buona assicurazione e li trovo dovunque. continuo ad esser orientato su pesci "del luogo" però. a trovarli, forse non sarebbe male una coppia, o un trio, di parachanna africana, più piccola delle obscura e anche lei un predatore adattabile come i biscir. l'unica fregatura è che non son propio piccine (30 cm) e che son per giunta piuttosto attive e "mordaci".(inoltre non ho mai sentito o quasi resoconti di chi le abbia allevate) continuo a pensar che sarebbero più adatte le tilapie, anche se non molto facilmente trovabili..

Grongo
30-05-2012, 16:03
le parachanna mi intrigano sempre di più, più leggo e più mi paiono nteressanti.. credo che se le trovo metterò loro. alla peggio potrei provar una coppia di obscura che si trovan più facilmente, ma forse rischio la sovrapop

samuele
30-05-2012, 17:32
le channa IMHO sono pesci da monospecifico... sono pesci mordaci, come hai detto anche tu... quindi morderanno qualunque cosa si muova... anche se più grande e incazzosa... io non rischierei di rovinare la vita ad un bel polypterus mettendogli una tigre nella gabbia :104: stessa cosa vale anche per i ciclidi... soprattutto le tilapie... sono pesci molto aggressivi e non si fanno problemi ad attaccare pesci più grandi per difendere la loro prole, come farebbe ogni ciclide che si rispetti...

Grongo
30-05-2012, 22:53
in effetti temevo problemi simili, alla peggio le potrei anche levare in caso di attacchi. potrei anche tenere in monospecifico i politteri, ma sinceramente, e forse un pò troppo egoisticamente , preferirei evitare. anche perchè non è ancora adulto e in un vascone mi ce lo vedo un pò "sperso".
inoltre, ma non ci potrei giurare, mi pare che questi pesci gradiscano la presenza di altri inquilini in vasca. mi spiego meglio: essi "dormono" tutto il giorno, se non propio affamati e quindi "a caccia"(dopo 3-5 giorni di digiuno si muovono di più), ma quando gli altri pesci si nutrono questo si "sveglia" e comincia anch'esso a nutrirsi, dopo che gli altri lo hanno trovato per lui. viceversa, specie con cibi non troppo odorosi ho notato che non trovava facilmente la preda e che spesso questa rimaneva sul fondo. sinceramente non so se sia una cosa universalizzabile, o una singolarità del mio pesce "particolarmente sfaticato", ma in ogni caso penso che la presenza di altri pesci, almeno nel mio caso sia utile al biscir.
sul fatto che i pesci "abbinabili"fossero territoriali sono al corrente ma l'arredamento in questo caso mi viene in aiuto e non credo che possano esservi episodi particolarmente cruenti(coi parachanna,specie gli obscura, qualche dubbio in più mi viene considerando anche le loro attitudini cannibali)a giudicare "sulla carta".
non ho mai tenuto nè tilapie nè parachanna percui non posso dire di conoscerne la biologia appieno. ma i entrambi mi parevano adatti in quanto non frequentatori delle stesse zone della vasca e in più , cosa che non sottovaluterei, entrambi al max(in p. africana però) diventano la metà di un polypturus adulto.
il mio "piano" è di far si che questi si considerino il meno possibile per la maggior parte del tempo(alimentazione a parte...se tenessi i channa forse no in effetti ) e di creare diversi territori di caccia(per i channidi) o di ripro(se tenessi ciclidi). cosa non so se realmente possibile.:(
visto che poi va detto che son ambedue le specie un casino da trovare... finirà che li tengo da soli o che ci metto gli scalare
intanto , come primi compagni andranno 2 tricho trichopterus, già "testati" e ottimi suoi coinquilini.(ma troppo piccoli per quando questi crescerà)

Grongo
30-05-2012, 23:03
alla peggio, gli ctenopoma kingsleaye, che però mi paiono aguerriti pure loro, secondo voi sono un pò meglio?

Grongo
02-06-2012, 18:20
idea malata n°2: lepomis gibbosus(persici sole)? considerando che in inverno i politteri gradirebbero un abbassamento di t°...

misidori
02-06-2012, 23:49
Di opzioni sulla carta o in teoria ce ne sono diverse,ma poi messe in pratica hanno mille variabili da combinare,comportamenti in vasca,extra intra specifico,alimentazione,taglia,territorialità,ecc. e a volte è il contrario di ciò che ci aspettiamo.....:104:

Miles
03-06-2012, 08:39
Anni fa ho tenuto un Polipterus con gli Aulonocara senza nessun problema, la vasca era 120 cm e il Polipterus circa 35 cm.
Miles

misidori
03-06-2012, 21:43
Anni fa ho tenuto un Polipterus con gli Aulonocara senza nessun problema, la vasca era 120 cm e il Polipterus circa 35 cm.
Miles

Interessante la tua esperienza Miles,con che specie di Polipterus?
Credo che la convivenza con incubatori orali sia molto meno problematica di quella con depositori su substrato,in quest'ultimo caso le cure della coppia e la territorialità si protrae per molto più tempo...forse a discapito dei Polipterus...:)

Miles
04-06-2012, 09:22
Mi era stato venduto come senegalus, stiamo parlando di 20 anni fa, l'ho tenuto qualche anno in una vasca con gli Aulonocara, poi quando sono partito militare ho smantellato la vasca e l'ho ceduto ad un amico, era un bel bestione sui 35 cm.
Non ha mai dato fastidio ai ciclidi, lo nutrivo con gamberetti surgelati, vongole e cozze da supermercato, appena le buttavo in acqua usciva per mangiare.
Un bel pesce.
A pisa c'era una bella vasca di Polypterus, penso ornatipinnis, si potrebbe chiedere a Roberto Barbuti come li alleva.

Ciao
Miles

misidori
04-06-2012, 22:36
Grazie Miles,
si a Pisa li ho visti mi sembravano dei P.ornatipinnis anche a me.....:104:

Grongo
05-06-2012, 18:51
molto interessante! alle aulo ci avevo pensato, ma temo che abbiano lo stesso problema del venustus.. il mio effettivamente è in una vasca piccola (120l, il 400 litri lo allestisco a scuola finita) con pesci più piccoli ma non li ha mai attaccati. c'è da dire però che è "solo" 20-25 cm... comunque più del doppio dei suoi coinquilini!

misidori
05-06-2012, 23:18
molto interessante! alle aulo ci avevo pensato, ma temo che abbiano lo stesso problema del venustus.. il mio effettivamente è in una vasca piccola (120l, il 400 litri lo allestisco a scuola finita) con pesci più piccoli ma non li ha mai attaccati. c'è da dire però che è "solo" 20-25 cm... comunque più del doppio dei suoi coinquilini!

Le Aulonocara rimangono più piccole del N.venustus,e come indole è anche meno aggressiva,scegliendo bene....ma sempre nella vasca grande....:104:

Grongo
06-06-2012, 18:47
bè questo era implicito dopotutto 120l sono stretti per i soli polypterus!! un "malawi alternativo " secondo voi è fattibile? tipo un trio di venustus, della aulo non troppo piccole(sui 15 cm minimo, oppure qualche altro utaka o pesce del biotopo di transizione) e i politteri?ho già visto vasche simili in litraggi all'incirca pari al mio..
comunque credo che il brain strorming sia utile, ma la decisione dipenderà sopratutto da ciò che "salta fuori",in termini di valori dall'allestimento...

Grongo
13-06-2012, 22:07
alla fine nonostante i parachanna mi interessino molto,visto che, è un casino trovarle, e sopratutto per l'allestimento userò oltre ai legni e piante ,sabbia ,roccie di fiume, e intendo usare acqua del rubinetto (ph 7.5 circa).....................
l'idea di un malawi non troppo "usuale" mi intriga.
non ho mai tenuto però questo genere di pesci e ,nonostante mi sia informato un pò in giro, non vorrei far ca...ate.

i nimbochromis mi paiono sempre di più le specie più adatte allo scopo, in quanto nè enormi nè a" portata di bocca" per i biscir.
inoltre son carnivori,come i politteri, e si adattano anche a nitrati alti(penso ovviamente di cercar di limitarli , ma vista l'alimentazione come cosa mi pare un jolly)
però non so se e che pesci mettere assieme. a parte fare un trio di venustus da soli(che non sarebbe manco male) da ciò che è stato detto prima, le aulo sarebbero una buona scelta, condividendo, da ciò che ho capito, l'habitat dei nimbo. non so però se caratterialmente siano ok, anzi tendo a dubitarne visto la maggior aggressività dei "dormienti".
mettere 2 specie di nimbo, cosa consigliata da alcune fonti, cioè livingstonii+venustus secondo voi, a parte che temerei delle ibridazioni, è un azzardo ,visto il litraggio certamente non colossale?

Grongo
14-06-2012, 14:12
"bazzicando" sul forum mi son imbattuto in questa specie : pseudotropheus acei ngara. a parte che esteticamente mi garban di più i yellow tail, ciò che ho letto riguardo al comportamento me li fa pensare come adatti compagni dei miei beniamini: cioè l'habitat(zona abbastanza "sporca" ,cioè foci dei fiumi con la presenza di tronchi d'alberi) e il comportamento socievole ma comunque "da mbuna".
secondo voi una vasca 150x50 (layout intricato, diviso fra sabbia, roccie e legni. con ,tra l'altro vallisneria ,e forse delle canne palustri, a dividere a metà lo spazio sia lungo che in largo)con un gruppetto di acei,un trio di venustus e 2 politteri è fattibile?
ps vista l'età e le dimensioni dei biscir credo che quando sfioreranno i 40-50 li sposterò nuovamente. ergo l'ipotesi della convivenza(visto il range di crescita dei politteri ci vorranno minimo minimo 5 anni a raggiungere le dim. massime) vale ovviamente dai 20 ai 40-45 cm dei "biscioni".

misidori
14-06-2012, 17:35
"bazzicando" sul forum mi son imbattuto in questa specie : pseudotropheus acei ngara. a parte che esteticamente mi garban di più i yellow tail, ciò che ho letto riguardo al comportamento me li fa pensare come adatti compagni dei miei beniamini: cioè l'habitat(zona abbastanza "sporca" ,cioè foci dei fiumi con la presenza di tronchi d'alberi) e il comportamento socievole ma comunque "da mbuna".
secondo voi una vasca 150x50 (layout intricato, diviso fra sabbia, roccie e legni. con ,tra l'altro vallisneria ,e forse delle canne palustri, a dividere a metà lo spazio sia lungo che in largo)con un gruppetto di acei,un trio di venustus e 2 politteri è fattibile?
ps vista l'età e le dimensioni dei biscir credo che quando sfioreranno i 40-50 li sposterò nuovamente. ergo l'ipotesi della convivenza(visto il range di crescita dei politteri ci vorranno minimo minimo 5 anni a raggiungere le dim. massime) vale ovviamente dai 20 ai 40-45 cm dei "biscioni".


Come discorso ed in teoria potrebbe andare d'amore e d'accordo,ma in pratica ci sono sempre le incognite di rito,convivenza tra Acei e Venustrus,specie se sono sub adulti non ci sono,ovviamente il PH 7.50 è limite sotto questa soglia per i ciclidi del Malawi non piace molto,poi comunque avrai tempo per spostare e sistemare la vasca con il tempo.....essendo incubatori orali non si prenderanno metà acqaurio per le cure parentali...potresti provare....:104:

Grongo
14-06-2012, 18:39
ovviamente è tutto "su carta" la vasca non è ancora pronta e fino alla fine dell'esame non lo sarà.. comunque preferisco farmi già un'idea sul da farsi, considerando poi che gli acei non li ho visti mai da nessuna parte(i venustus so già dove prenderli invece)e mi sa che mi toccherà penare per trovarli..:( ma (, anche magari cercando fra appassionati con pesci in esubero)non credo che sia difficilissimo trovarli..:100: ad ogni modo l'idea generale della vasca mi garba parecchio:)
ad ogni modo ,ragionando in "brainstorming" pensavo di inserirli sui 5-6 cm,(in bocca al polittero non ci starebbero) e tutti insieme in modo da mitigarne l'aggressività. oppure sarebbe meglio prima inserire i meno aggressivi e dopo i "guerrieri":confused:(fra i due però non saprei dire chi è il "pinnesco!")?
sul numero di acei non saprei(e c'è anche la rima) pensavo sui 5 o 6 (sono un poeta!:3:) contando su eventuali ripro di questi ultimi... ma meglio di più o di meno?
altro oscuro dilemma è : ma son meglio gli yellow tail o i white per questa tipologia di vasca? io ho capito i white ma..non vorrei aver capito fischi per fiaschi!:)
ps il ph e la durezza proverò ad alzarli magari aumentando l'ossigenazione, ma credo che a giochi fatti supererà allegramente i 7.5, poichè roccie e sabbia(fine of course, mi sembra di aver capito che serva per questi pesci. alla peggio vado con la "classica" edile molto ben sciacquata) son di torrente e quindi mi sa(temo troppo per le sabbie) piuttosto calcaree ..;)
grazie a tutti in anticipo per le risposte alle (forse troppe:p) domande,e anche per le precedenti già date!

misidori
14-06-2012, 22:48
Per i pesci tra appassionati sono di facile reperimento so chi li alleva entrambi,ed ha riproduzioni...meglio partire con 5-6 esemplari sono varianti geografiche meglio è quello che ti piace di più a te se White o Yellow,la parte della coda....si ossigenando l'acqua avrai un PH più alto.....:104:

Grongo
17-06-2012, 15:13
perfetto! credo che opterò per il malawi allora popolazione 3 nimbo 2 polipterus e 6 acei(credo yellow-tail.. ma visto che mi piacciono entrambe , direi...della varietà che trovo più facilmente!:)). a fine esame proverò a montare la vasca e a farla maturare, magari aprirò un topic di descrizione e proverò a far qualche foto!(se trovo la macchina fot, se no potrei provar col cell, ma la vedo "brutta"..) ovviamente son ben accetti consigli essendo dopotutto il mio primo malawi, seppur non "puro"!
per l'ossigenazione credo che farò un filtro interno da 1000 e qualcosa l/ora e una pompa di movimento di portata simile. e probabilmente ci metterò anche molte piante(che se vengon mangiate non mi dispiace affatto, nelle altre vasche ho degli "orti"!). nel caso non sia sufficente potrei provar a inserirne un altra ne lato opposto della vasca , ma credo che dovrebbe bastare... ma non ne so troppo sinceramente, le mie vasche son più alla lorenz che altro!!:3:

misidori
17-06-2012, 20:22
Per quanto riguarda l'ossigenazione e la filtrazione sono indispensabili più per i ciclidi del Malawi che per i Polipterus,che possono anche strisciare fuori dall'acqua per attraversare pozze fangose,quindi un bel movimento d'acqua con le pompe creerà una bella ossigenazione alla vasca e ne gioverà anche i pesci....poi quando sarai pronto con le foto e la descrizione ne parleremo anche nel topic dedicato....:104:

Grongo
25-06-2012, 21:21
adesso che finito gli scritti finalmente posso finalmente ragionare con calma!! :3:prima di aprire il topic dedicato, pensavo di allestire la vasca, che per ora è ancora da mio padre.. per il mobile ho deciso di optare per quello del rio 400, di dimensioni = al mio. per l'illuminazione, non avendo di plafoniere son molto indeciso.. marco, ho visto nel topic dedicato alle tue vasche(bellissime!:n048: anzi, colgo l'occasione per farti i miei complimenti.. bellissimi animali!!:n010::n010::n010:) che hai sostituito coi led, come ti trovi in termini di flora? pensavo di provarli ad usare anch'io visto che tutto sommato come costruzione mi pare più facile che non quella dei neon tradizionale, oltre che meno costosa e ,inoltre ,il tutto alla faccia dell'enel!!!:D
un altro mio dubbio deriva dal fatto che la mia 112 attuale è una vasca "alla lorentz" cioè ha il filtro spento e come manuntenzione faccio solo cambi dell'acqua settimanali. pur riutilizzando gli stessi "oggetti d'arredamento" e i cannolicchi, temo che dovrei far lavorare la vasca per almeno un mese. i pesci( 2 t.trichopterus(gurami blu), 1 syncrossus elodes e 1 ,ovviamente polypterus, oltre che a una decina di guppyni) ,secondo voi , è meglio metterli in secchi e taniche con acqua cambiata spesso, o direttamente in vasca? avendo poi, una vasca di 100l attiva con 1 c.sajica e 7 gambusie è una buona idea mettervi gli asiatici mentre riallestisco il 112(un pò di tempo mi ci vorrà:miserable:) e spostare i centroamerica nella stessa vasca dei malawi(li ho trovati e dovrei prendere a inizio agosto)? possono convivere assieme?(i valori son abbastanza simili dopotutto..) oppure son meglio gli asiatici( anche se ripescar il botia..:s36_1_25:)?

Grongo
25-06-2012, 22:05
Ps 3 specie(pensavo o ai sciaenochromis o alle aulo iwanda o jacob) del malawi in 500l scarsi solo quando sistemerò la popolazione(e quando probabilmente leverò i polypterus) sono una cosa fattibile,giusto?

misidori
25-06-2012, 22:27
Per il malawi in 500lt non ci sono problemi per le specie che hai scelto......
Per i led sono soddisfatto per ora,io è poco che li ho montati ma c'è chi li ha sperimentati da più anni con risultati eccellenti sui coralii duri e acquari con piante,la mia esigenza per ora sono i ciclidi,ma per le piante bisogna scegliere ed abbinare le varie temperature di colore gradi K° e lumen....
Per le altre domande sulle soluzioni delle tue vasche sono entrato in confusione...forse e bene fare un elenco dei pesci e possibili accostamenti.....:104:

Grongo
25-06-2012, 22:55
allora credo che proverò i led,mi sembrano la cosa più fattibile in una vasca "nuova"!:1: se sei disponibile poi mi sa che mi toccherà chiedrti delle cose sulla "messa in opera"...
per i pesci.. in effetti mi son spiegato piuttosto "tortellonosamente",(residui dell'esame......:o) provo a far uno schemino:):
problema 1: riempimento vasca. la vasca non è molto "matura" i cannolicchi del filtro non so quanto "lavorino" con la pompa spenta da 2 anni...
soluzione 1a: pesci in taniche e secchi per 2 sett 1 mese
soluzione 1b: pesci in vasca direttamente sperando bene
.........
per cause "familiari" e "edilizie"posso tenere solo 1 vasca x volta.:(

problema 2: (collegato all'1) disposizione pesci/vasche.
ho disponibili 150x50(450-500 circa) e 80x30(100l circa) i pesci son attualmente : 2 chriptoheros sajica(coppia "scoppiata"), 2 guramiblu 1 synchrossus helodes(botia alquanto "cattivello") ,guppyni e 1biscir
soluzione 2a: 500 con malawi," asiatici" e polypterus/ 100
dedicato ai sajica
soluzione 2b : 500 con malawi + sajica e polypterus /
100 con gurami e botia

in ogni caso credo che tempo 3 mesi massimo 5 dovrei spostar gli asiatici (il
botia devo riuscirlo a prendere però!!!!!:81:) in vasca a parte e mettere i
centroamericani nel 100
ditemi cosa ne pensate di queste soluzioni..... e se ne avete di migliori ancora meglio!!!:3:

misidori
26-06-2012, 23:43
Nel 500lt con il Malawi puoi tenere il Polipterus ed il botia alla fine....i Chriptoeros s.se sono una coppia devi metterli insiemema non con il Malawi,poi dovrai fare delle scelte per gli altri pesci da tenere....
:104:
Per la soluzione vasche puoi attivare i cannolicchi mettendoli nei filtri in funzione prelevare parte dell'acqua vecchia e riempire con nuova,biocondizionetore e batteri,farli stare nei secchi per tutto questo tempo sarebbe farli morire.... :104:

Grongo
03-07-2012, 16:34
mi sa in effetti che levar il botia sarà complesso, meglio lasciarcelo! anche se forse il problema degli asiatici lo risolvo regalandoli ad un mio amico...
i sajica non son propio una coppia.. infatti son separati poichè uno è il doppio dell'altro, e nonostante non ci abbia capito troppo dal venting il grosso dovrebbe essere maschio(anche quando estroflette la papilla questa è cilindrica più che conica e nonostante sia vecchiotto non è coloratissimo, avendone già discusso con davide su ap un pò di tempo fa, è risultato che lo sia quasi sicuramente) e l'altro è troppo giovane per capirlo(il grande è l'ultimo rimasto di un gruppo di 5 e ho provato a aggiungerne altri due successivamente, dei quali ne è rimasto solo 1 nell'accrescimento). purtoppo il grosso ha malmenato il giovane nonostante fosse stato inserito dopo in vasca e finora li tengo dvisi,fintanto che il 2ndo è troppo giovane.
ora il grosso è in un 100 l con delle gambusie. credo che mi fermerò alla coppia(sperando salti fuori) e ai poecilidi, e forse un gruppo di corydoras.
il 500 credo alla fine di risolvere con 2 politteri, 6 acei e 3 venustus più il botia se non riesco a cederlo. allestita "ispirandomi"-copiando a quella di pietropal(speriamo non mi chieda i diritti d'autore!):D
sui batteri però il problema rimane, in quanto non so bene dove farli lavorare.. infatti l'unico filtro che può essere atto allo scopo è quello del 100... ma è sperimentale..(una spugnona con una pompa di movimento) funziona bene ma non so come mettere"al lavoro" i cannnolicchi e se la resa sia ottimale.
in compenso penso di mettere sul fondo della vasca(e sopra la sabbia edile) quella del mio 120 , visto che è pressochè un" filtro " lei stessa..
pensavo poi di aumentare la filtrazione meccanica all'inizio per non far aumentare i nitriti-nitrati.
e inserire i pesci dopo 1 mezza settimana, in fondo il polittero non è troppo bisognoso di ossigeno..
l'acqua del 120 pensavo di inserila ma ho dei dubbi perchè non è pulitissimissima.. i nitriti sono a zero ma i nitrati son sui 50 - 75.. dite che è meglio metterne molta ,poca o x nulla?:confused:

Grongo
04-07-2012, 12:31
e poi venne il dubbio.. e a ragione! la vasca non è 500 l ma 450, direi 400 netti. dimensioni 150x50x60 .. non son esperto ma cambia qualcosa secondo voi ? in teoria son 10cm di differenza rispetto a un 500 "pieno" ma visto che a livello territoriale ciò che fa è la lunghezza..